Serie B, video gol highlights Palermo-Bari 1-1: lotta al secondo posto sempre più aperta

Risultato Palermo-Bari 1-1, 39° giornata Serie B: pareggio giusto e scoppiettante, ma, alla fine, inutile. Rosanero e biancorossi si dividono la posta dopo un match brutto per 80 minuti e acceso negli ultimi dieci grazie a due gol, due cartellini rossi, svariati gialli e molti accenni di rissa. Questo punto non soddisfa appieno le due squadre, ma le dirette concorrenti si leccano i baffi.

Cronaca Palermo-Bari 1-1, 39° giornata Serie B

Il primo tempo è estremamente tattico è bloccato: le due squadre, disposte dai due tecnici con moduli diversi dal solito (4-4-1-1 per il Palermo e 3-5-2 per il Bari) non si scoprono per evitare rischi e per quasi mezz’ora non si vede nulla, nemmeno un tiro verso la porta. Il primo squillo arriva al 26° ed è dei padroni di casa, che si avvicinano al gol con un cross di Rispoli sul quale La Gumina non riesce ad intervenire per poco grazie all’anticipo di un difensore. Poco dopo si vedono anche gli ospiti con un tiro da fuori di Nené che finisce fuori di non molto. Nel finale di tempo si vedono finalmente dei tentativi maggiormente incisivi, di cui il più insidioso è un tiro di Coronado deviato in corner dalla difesa barese. La prima frazione finisce qui, ma non prima di un episodio controverso nel finale: Rolando, visibilmente strattonato da un difensore, cade in area, ma Aureliano non concede il penalty.

Il secondo tempo non si discosta affatto dalla piattezza dei primi quarantacinque minuti. Ma se prima qualcosina si era visto, nel secondo parziale le due squadre sono ancora più bloccate e impaurite, nonché nervose, come dimostrano i gialli sventolati dall’arbitro. Ma, improvvisamente, arriva un’occasione da gol ed è per il Palermo: al 67° minuto Rispoli scodella in area un cross perfetto che il neo entrato Moreo manda fuori malgrado non sia marcato e sia ben appostato in area.

La partita procede tranquillamente fino a quando, al minuto 80, i padroni di casa passano sorprendentemente in vantaggio con La Gumina, che mette in rete una sponda di Moreo propiziata da un lancio lungo di Rajkovic. La partita si è finalmente sbloccata e i tre punti sembrano destinati ai siciliani, che possono anche usufruire dell’uomo in più vista l’espulsione per doppia ammonizione di Marrone, punito per un fallo su La Gumina. La decisione di Aureliano non è gradita e scatena vivaci proteste che si ripercuotono sul campo, che diventa terreno di caccia per gli uomini di entrambe le squadre, che si accapigliano spesso.

Al minuto 88 Fiordilino sfiora l’incrocio con un gran destro a giro e un minuto dopo Nené trova l’insperato pareggio: l’azione è simile a quella del gol palermitano e vede Floro Flores offrire a Nené una sponda di testa sulla quale il brasiliano va in spaccata battendo imparabilmente Pomini. Nei cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro c’è da segnalare solo un fallaccio di Henderson su Chochev, che costa allo scozzese un cartellino rosso sacrosanto. Il match termina così.

Migliori in campo La Gumina (6.5), che non si vede per 80 minuti, ma poi sblocca il match e fa espellere Marrone, e Nené (6.5), che inchioda la partita sull’1-1 con uno dei rari guizzi della serata. Male Coronado (5), invisibile, e Henderson (4), impalpabile e scellerato per l’espulsione nel finale.

Tabellino Palermo-Bari 1-1, 39° giornata Serie B

Palermo (4-4-1-1): Pomini; Rispoli, Struna (74′ Dawidowicz), Rajkovic, Aleesami; Rolando, Gnahorè (63′ Moreo), Murawski (83′ Fiordilino), Chochev; Coronado; La Gumina. Allenatore:  Stellone

Bari (3-5-2): Micai; Gyomber, Marrone, Empereur (59′ Galano); Anderson, Tello (82′ Andrada), Basha, Henderson, Balkovec; Cissé (68′ Floro Flores), Nené. Allenatore: Grosso

Arbitro: Aureliano

Marcatori: 80′ La Gumina, 89′ Nené

Ammoniti: Nené, Empereur, Chochev, Balkovec, Marrone, Basha, Rolando

Espulsi: Marrone, Henderson

Video gol highlights Palermo-Bari 1-1, 39° giornata Serie B

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 34 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana