Serie B, top & flop 11° giornata: Nestorovski torna a ruggire, Caputo arriva a 100. Gerbo disastroso

Ascoli-Spezia 3-1: il match si anima nella ripresa con il vantaggio marchigiano di D’Urso e si accende ancor di più nel finale, tra l’85° e il 95°, con le reti in rapida successione di Carpani, Terzi e Favilli su rigore. Migliori in campo Mogos De Col (6.5 per entrambi), ottimi in marcatura e, per quanto riguarda il secondo, insidioso al cross. Male Santini e Lopez (5 per entrambi), meno propositivi del solito e poco cercati dai compagni.

Avellino-Pro Vercelli 1-0: Asencio interrompe la striscia negativa dei campani con la rete che vale la vittoria. L’espulsione di Moretti non porta a clamorosi ribaltoni. Bene Asencio (7), spesso insidioso e premiato dal gol vittoria, e Marcone (6.5), che salva più i suoi dalla capitolazione. Male Lasik Firenze (5 per entrambi): il primo sbaglia tutti i passaggi e il secondo non si fa mai vedere.

Carpi-Palermo 1-3: Nestorovski segna due reti e offre anche un assist ad Embalo mentre il gol del momentaneo 1-2 di Sabbione illude gli emiliani. Nestorovski (8) è il migliore in assoluto grazie alla sua doppietta e all’assist nel finale mentre nel Carpi svetta Sabbione (6.5), che fa tanta legna in mediana e segna il gol della speranza. Male l’evanescente Nzola (5). Palermo senza bocciati.

Cittadella-Venezia 2-1: Strizzolo e Litteri regalano ai granata derby e settimo posto in classifica. I lagunari, a segno con Stulac, perdono la vetta. Bene Schenetti (6.5), autore di un assist e sempre molto attivo, e Stulac (6.5), che segna e sfiora anche la doppietta. Male Geijo (5), praticamente nullo. Granata promossi in blocco.

Empoli-Pescara 3-1: Ninkovic e una doppietta di Caputo, da stasera capocannoniere e centista nella classifica marcatori della Serie B, stendono gli abruzzesi, inutilmente in gol con Coulibaly. Caputo (8) è il migliore dei suoi: segna due volte e attiva a quota 100 in Serie B. Bene anche Fiorillo (7), che sbaglia in occasione del primo gol di Caputo, ma si riscatta evitando la goleada. Male Mancuso (5), oggi impalpabile. Nessuna insufficienza tra gli empolesi.

Entella-Cemonese 1-1: Paulinho segna un gran gol, ma Eramo pareggia il conto e toglie il secondo posto ai lombardi. Bene Diaw (6.5), entrato nella ripresa e costantemente pericoloso, e soprattutto Paulinho (7), autore di un gran gol e di una prova sontuosa. Non benissimo l’ex di turno Nizzetto (5.5), mai in grado di fare la differenza come potrebbe. Lombardi tutti promossi.

Foggia-Parma 0-3: Gagliolo, Insigne e Calaiò su rigore regolano i pugliesi e i ducali risalgono in classifica. Benissimo Scozzarella (7.5), che serve l’assist dell’1-0 a Gagliolo e regala geometrie raffinate per tutto il match, e bene Camporese (6), che ferma Calaiò costringendolo a girare al largo dall’area. Male Gerbo (4.5), protagonista in negativo della prima e della terza rete con due falli che portano alla punizione e al rigore da cui scaturiscono i gol. Così così Di Gaudio (5.5), stasera poco concreto.

Frosinone-Ternana 4-2: tanta sofferenza per i giallazzurri, passati in svantaggio per il gol di Gasparetto e bravi a ribaltare il match con Soddimo e l’altro Ciofani; poi gli umbri vanno sul 2-2 con Angiulli, ma il neo entrato Citro cambia le sorti della partita e firma il gol e l’assist per Ciano che chiudono la sfida sul 4-2. Gran partita di Ciano (8), in gol e autore anche di due assist, e buona prestazione di Gasparetto (6), che segna e difende bene fino al crollo finale. Male Tremolada (5), oggi con le polveri bagnate e complessivamente farraginoso. Frusinati promossi in blocco.

Novara-Salernitana 2-3: Sprocati sigla due reti e manda in gol anche Gatto mentre ai piemontesi non bastano le marcature di Da Cruz e Di Mariano. Bene Da Cruz (6.5), freddo in occasione del gol e sempre molto mobile, e benissimo Sprocati (8), letale e preciso e sempre più indispensabile. Male Radunovic (5), colpevole in occasione del primo gol novarese, e Mantovani (5), troppo impreciso in fase di impostazione.

Perugia-Cesena 0-3: Dalmonte si traveste da rifinitore e manda in rete Jallow e Laribi (due gol per lui). Gli umbri, arrivati a quota cinque sconfitte di fila, perdono la faccia e il tecnico: Federico Giunti è stato, infatti, esonerato subito dopo il match per bocca del ds Roberto Goretti e in diretta tv. Migliori in campo Pajac (6), l’unico dei padroni di casa a provarci, e, soprattutto, Dalmonte (8.5) è il migliore in assoluto grazie ai tre assist e alla velocità con cui mette in crisi gli avversari. Male Brighi (5), mai incisivo, mentre i romagnoli sono promossi senza eccezioni.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana