Serie B, risultati 6° giornata 17-09-2022: il Como si butta ancora via, Reggina di nuovo in testa. Cheddira esalta il Bari ed è capocannoniere

Ascoli-Parma 1-3: prima vittoria esterna per i ducali, che infliggono ai marchigiani una pesante sconfitta interna firmata da Tutino, Inglese e Man e parzialmente attenuata, si fa per dire, da Lungoyi. Il Parma risale la classifica e si assesta al 4° posto con 9 punti, mentre l’Ascoli si ferma a metà rimanendo a 8.

Cagliari-Bari 0-1: Cheddira, ora nuovo capocannoniere con 5 reti, stende anche i sardi a domicilio e dà ai Galletti tre punti che valgono il 2° posto in compagnia del Frosinone e a discapito proprio dei cagliaritani, ora terzi con 10 punti.

Como-Spal 3-3: subito in vantaggio grazie a Maistro, i ferraresi vengono ribaltati dalla doppietta di Cutrone, poi Moncini firma il 2-2 e Ioannou il 3-2 per i padroni di casa che viene tramutato in nuovo e definitivo pareggio da Esposito in pieno recupero. Il Como, anche oggi incapace di gestire il proprio vantaggio, resta penultimo insieme al Modena con 3 punti, mentre la Spal sale e raggiunge il Parma al 4° posto con 9 punti.

Frosinone-Palermo 1-0: una sfortunata autorete di Buttaro regala la vittoria ai ciociari, ora in seconda piazza insieme al Bari, e fanno ancora precipitare i siciliani in zone poco tranquille.

Reggina-Cittadella 3-0: i calabresi vanno a 15 punti raggiungono il Brescia in vetta grazie ad una prova maiuscola condita dai gol di Gagliolo, Fabbian e Gori. I veneti, invece, languono ancora a metà classifica.

Sudtirol-Cosenza 1-1: a meno di quindici minuti dal termine Kornvig riacciuffa la rete sudtirolese di Rover e dà un punto importante ai calabresi. Separate da un solo punto, le due compagini si ritrovano 6° e 5°.

Venezia-Pisa 1-1: il gol lagunare di Novakovich viene vanificato da quello nerazzurro di Gliozzi e così le due squadre non escono ancora dai bassifondi.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 34 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana