Serie B, risultati 34° giornata 09-04-2022: Lecce di nuovo in testa, Pordenone quasi condannato. Cittadella ancora vivo

In campo alle 16:15, la Cremonese dovrà espugnare Frosinone per rispondere al Lecce vittorioso di misura sulla Spal, mentre è ormai tempo di fare i conti per sancire la retrocessione del Pordenone. La Spal trema di nuovo.

Alessandria-Pordenone 2-0: grazie ai gol di Marconi e Milanese i piemontesi salgono a 29 punti e, pur sempre 16° con 29 punti, vanno a -5 dalla Spal, 15° a 34 e adesso non più sicura della salvezza diretta. I friulani, invece, rimangono all’ultimo posto con 14 punti ed è solo la matematica a tenerli in vita.

Como-Cittadella 1-2: è sufficiente una doppietta di Baldini nei primi 35 minuti di gioco, intervallata dal momentaneo 1-1 di Ciciretti, a dare ai veneti successo e possibilità di sperare ancora nei playoff, non lontanissimi dato il 10° posto a -3 dal Frosinone ottavo. I lombardi, invece, restano a 44 e si allontanano, ma la loro annata è più che positiva.

Lecce-Spal 1-0: ci pensa Helgason, al primo gol in Italia, a regalare ai salentini un successo importantissimo che consente loro di sorpassare momentaneamente la Cremonese, in campo alle 16:15, in vetta alla classifica. Della Spal, invece, abbiamo già detto: gli estensi hanno adesso appena 5 punti di vantaggio sull’Alessandria e sulla zona playout.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana