Serie B, risultati 28° giornata 06-03-2022: Lecce in testa con la Cremonese, il Vicenza torna a sperare. Crotone scriteriato e sempre più giù

Ascoli-Frosinone 1-1: Boloca risponde nel finale a Bidaoui portando la sfida su un risultato che, a conti fatti, va bene ad entrambe. L’Ascoli, infatti, va a 43 punti e torna tra le prime otto e il Frosinone sale a 45 e non esce dalla zona playoff né viene agganciato dai marchigiani.

Cosenza-Benevento rinviata: non si parla più di pandemia da alcune settimane a causa dei tragici fatti in Ucraina, ma il Covid-19 c’è ancora e, pur essendo diminuita la sua pericolosità grazie ai vaccini, continua ad infettare. Calcisticamente parlando, è il Benevento a subirne le coseguenze: ben 12 calciatori sono risultati positivi e, come da protocollo, la società ha inoltrato richiesta a chi di dovere per il rinvio del match contro il Cosenza, ottenendo riscontro positivo. La partita verrà recuperata appena sarà possibile.

Crotone-Alessandria 0-0: partita storta per i calabresi, che subiscono l’annullamento dell’immediato vantaggio segnato da Maric per fallo di mano e sbagliano un rigore, ancora con il croato, a metà ripresa. Malgrado un finale in superiorità numerica per l’espulsione di Mattiello, gli ultimi assalti non portano a niente e per il Crotone arriva un amarissimo pareggio che significa sempre penultimo posto e allontanamento del Vicenza terzultimo, ora a +5. L’Alessandria incassa il punto con soddisfazione e sollievo, ma resta sempre quintultima e non lascia la zona playout.

Perugia-Lecce 1-1: un rigore di Coda negli ultimi minuti rimedia alla rete di Olivieri giunta a metà ripresa, ma i salentini devono rammaricarsi per non aver usufruito di un secondo parziale giocato con l’uomo in più per l’espulsione di Kouan a fine primo tempo. Il Lecce torna in testa con 53 punti, in coabitazione con la Cremonese, mentre il Perugia esce dalla zona playoff.

Vicenza-Ternana 3-1: i berici disputano un gran primo tempo segnando ben tre reti con Diaw (doppietta) e Teodorcziyk e il gol di Donnarumma in apertura di ripresa non porta alla rimonta umbra, che si ferma lì. Il Vicenza, adesso a 21 punti, a -2 dal Cosenza e a -4 dall’Alessandria, torna a sperare nella salvezza, almeno tramite playout, mentre la Ternana rimane nel limbo con i suoi 34 punti.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana