Serie B, risultati 27° giornata, 01-03-2022: vince il Brescia. Pari tra Perugia e Benevento

Serie B, i risultati dei primi tre anticipi della ventisettesima giornata: vince il Brescia che consolida la vetta della classifica. Pareggiano 1-1 Perugia e Benevento, in un incontro valevole per la promozione. La Ternana ottiene tre punti contro il fanalino di coda Pordenone.

Scendono in campo le squadre di Serie B per la ventisettesima giornata. Il turno infrasettimanale, che si è aperto questo martedì pomeriggio, è stato scandito dal messaggio di pace che la Lega di B ha voluto inviare vista la complicata situazione sul fronte russo-ucraino.

“B for Peace” è il messaggio campeggiato in tutti gli stadi della serie cadetta. Un invito a deporre le armi e trovare una soluzione pacifica ad uno stato di tensioni che hanno riallungato l’ombra minacciosa della guerra sul suolo europeo dopo anni.

Parlando di campo, i primi tre anticipi di B hanno visto la vittoria importante del Brescia, 2-1 sul Perugia. Le “Rondinelle” consolidano così il proprio primato in classifica. L’altro match con vista sulla promozione, Perugia-Benevento, si conclude con un pari che soddisfa di più gli umbri. Vittoria per la Ternana, che condanna forse definitivamente il Pordenone alla retrocessione in Serie C.

Brescia-Perugia 2-1

La squadra di Inzaghi recupera nel finale, grazie alle reti di Bianchi e Palacio, una partita che si era messa in salita. Il Perugia, in vantaggio con De Luca, incassa la seconda sconfitta consecutiva dopo quella patita al “Curi” contro il Benevento.

Benevento-Cremonese 1-1

A proposito di Benevento, i “Sanniti” non riescono a dare un attacco convinto alla zona promozione: in vantaggio Improta, i giallorossi vengono raggiunti dal pareggio quasi immediato di Baez. La squadra campana è quarta in classifica, ma resta in scia dei lombardi.

Ternana-Pordenone 1-0

La Ternana vince di misura con un gol di Pettinari in apertura di ripresa. Tre punti che tirano fuori definitivamente dalla zona salvezza per i rossoverdi, mentre i friulani sono condannati a precipitare in Serie C.