Serie B, risultati 12° giornata: i difensori esaltano il Pisa, niente fuga per il Benevento. Il Pordenone manca l’aggancio al Crotone, il Cittadella ora è terzo

Entella-Pordenone 1-1: niente vittoria e niente secondo posto per i friulani, passati in vantaggio con Strizzolo e raggiunti da Schenetti. Questo risultato, però, non va bene neanche all’Entella, che resta fuori dalle prime otto.

Juve-Stabia-Benevento 1-1: i sanniti mancano la fuga e il consistente vantaggio sul terzo posto viene così accorciato dal Cittadella. I gialloneri provano a far loro il derby e passano in vantaggio con Calò, ma ad inizio ripresa Coda rimedia. Tutti gli assalti si riveleranno vani e così il bottino viene equamente diviso tra le due campane. Gli stabiesi possono ritenersi soddisfatte anche se non riescono ad allontanarsi dalla zona retrocessione.

Perugia-Cittadella 0-2: i gol realizzati nel primo tempo da D’Urso e Diaw certificano la rinascita dei veneti, che salgono al terzo posto grazie anche ai passi falsi delle contendenti. Niente secondo posto, invece, per gli umbri, che perdono anche una posizione in classifica a vantaggio del Pordenone oltreché degli avversari odierni.

Pisa-Spezia 3-2: Ragusa sigla una doppietta a ripresa inoltrata riuscendo ad ovviare alla rete pisana di Marconi arrivata alla mezz’ora nel primo tempo, ma negli ultimi minuti di partita salgono in cattedra i difensori Aya e Benedetti, che trafiggono Scuffet per due volte in sei minuti e regalano al Pisa una situazione di classifica identica a quella del Venezia. Lo Spezia, invece, resta pericolosamente vicino alla zona playout, distante un solo punto.

Venezia-Livorno 1-0: grazie alla rete di Aramu a fine primo tempo i lagunari vanno a 16 punti e si portano a -1 dalla zona playoff e a +4 da quella playout. Ancora pesante la situazione dei labronici, che perdono l’opportunità di lasciare il penultimo posto e vi rimangono mestamente.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana