Serie B, arbitri 35° giornata: Giua dirige Venezia-Crotone, Lecce-Brescia affidata a Piccinini

Il campionato è ormai agli sgoccioli: mancano solo quattro partite alla conclusione e il campo sta per dare i suoi giudizi inesorabili e insindacabili.

La quartultima giornata inizierà venerdì sera con l’interessantissimo anticipo tra Benevento e Cosenza, sfida che i campani devono vincere per consolidare il quarto posto ed eventualmente avvicinarsi al terzo, mentre ai calabresi potrebbe bastare anche un punto per l’ottenimento della salvezza anticipata e per continuare a coltivare qualche speranza, a dire il vero difficile, di playoff.

Sabato si disputeranno sfide sostanzialmente decisive per la zona playoff e quella playout: alle 15 il Palermo, che ha perso Stellone ed ora è guidato da Delio Rossi, andrà a Livorno con il preciso biettivo di agganciare, almeno per 24 ore, il secondo posto; i toscani, invece, rischiano seriamente la retrocessione diretta se non tornano al successo. Sempre alle 15 Pescara e Verona, svanite le possibilità di promozione diretta, si fronteggeranno per consolidare la propria posizione in vista degli spareggi e, nel caso degli scaligeri, evitare rischi di finire addirittura fuori dalla top eight.

Fondamentale saranno anche Salernitana-Carpi, con i primi che necessitano di vincere per blindare la salvezza ed evitare inutili rischi e i secondi desiderosi di arrendersi alla retrocessione aritmetica almeno per qualche altro giorno, e soprattutto Crotone-Venezia, autentico spareggio per allontanarsi dalla zona playout. Il sabato sarà chiuso da Spezia-Perugia, interessante scontro diretto che potrebbe inguaiare seriamente il Verona in caso di mancato successo a Pescara.

Domenica alle 15 si disputeranno due sfide che possono cambiare la fisionomia della prima metà della classifica: a Cremona i padroni di casa affronteranno il Foggia per guadagnarsi la salvezza sicura, ma anche la possibilità di allungare la propria stagione, mentre i pugliesi dovranno provare a fare il colpaccio per approfittare dei possibili risultati positivi delle concorrenti; Cittadella-Ascoli, invece, potrebbe essere la partita del ritorno in zona playoff dei marchigiani dopo parecchi mesi e troppi risultati negativi e non è detto che non accada visto il tracollo dei veneti, ultimamente presi a pallonate da chiunque.

La giornata sarà completata alle 21 di domenica dal match dell’anno tra Lecce e Brescia: in caso di successo le rondinelle manterranno i 9 punti di vantaggio sul Palermo terzo e potranno festeggiare il ritorno in massima serie dopo otto anni di magra: in caso di pareggio o vittoria del Lecce, invece, dovranno rimandare le celebrazioni; i pugliesi, invece, con una vittoria aggancerebbero in vetta proprio i lombardi e manterrebbero il +3 sul Palermo.

 

Benevento-Cosenza: Di Martino
Cittadella-Ascoli: Maggioni
Cremonese-Foggia: Dionisi
Lecce-Brescia: Piccinini
Livorno-Palermo: Di Paolo
Pescara-Verona: Abbattista
Salernitana-Carpi: Pillitteri
Spezia-Perugia: Marini
Venezia-Crotone: Giua

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 28 anni e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureando in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana