Serie A1 volley femminile: vittorie per Scandicci e Cuneo

Serie A1 volley femminile, i risultati degli anticipi del sabato: vittorie per Scandicci e Cuneo, che si impongono contro Trento e Firenze.

Due anticipi nel sabato di Serie A1 volley femminile: Scandicci supera Trento a domicilio con un netto 3-0 (20-25; 15-25; 18-25) e sale momentaneamente al primo posto in classifica agganciando la Vero Volley Monza di Marco Gaspari.

La squadra di Barbolini è totale padrona del campo, nonostante parta con un gap di quattro lunghezze dovuto a un paio di imprecisioni di Lipmann (6-2). Scatto in avanti delle toscane, che costringono Bertini a chiamare tempo su situazione di 11-13, dopo un errore di Piani.

Serie A1 femminile volley

Entra Antropova in battuta, e le toscane avanzano fino al 17-13. Malinov, con un tocco di seconda, mette in discesa il set (21-16), che viene chiuso ancora da una parallela di Antropova (25-20).

Gli altri due parziali sono quasi una passeggiata per Pietrini e compagne: avanti 10-9 con un muro di Alberti, la squadra di Barbolini avanza ad ampie falcate con gli attacchi di Pietrini. Un errore di Nizetich costringe Bertini al timeout (17-13).

Antropova continua a spingere in battuta e chiude, in diagonale, il set sul 25-15. Nella terza frazione Scandicci parte a razzo: muro di Bia, attacco di Lipmann e siamo già 10-5.

Alberti, dal centro, e Pietrini in diagonale portano il set sul 17-11. Malinov è lesta di seconda intenzione, mentre Antropova firma il punto del 23-13. Si tratta dunque solo di gestire e chiudere la contesa. La Delta prova a rientrare, ma Antropova smorza le sue speranze con la parallela che vale il 25-18 e il definitivo 3-0.

Nel match della serata, Cuneo batte Firenze con medesimo risultato (31-29; 25-13; 26-24). Firenze si mangia le mani per aver sprecato sette palle set nel primo parziale, chiuso ai vantaggi da Kuznetsova. Nel secondo set è un monologo Cuneo: Gicquel va in battuta e le piemontesi salgono 10-4.

Squarcini col primo tempo al centro per il punto del 12-5, mentre ancora la Gicquel va a segno col mani out (13-7), e l’ace del 15-8. Terry sbaglia un attacco per il 20-12, mentre Nwakalor fallisce la pipe del 23-13. Ci pensa Squarcini, con un ace, a chiudere i conti sul 25-13.

Cuneo che sembra avviata alla vittoria agevole anche del terzo set, viene invece costretta ai vantaggi da una coriacea Firenze. Le “gatte” sbrogliano la matassa a muro, neutralizzando un attacco di Van Gestel.