Serie A1 volley femminile, i risultati della ventunesima giornata

Serie A1 volley femminile, i risultati della ventunesima giornata: Monza fermata al tie break da Casalmaggiore. Vittorie da tre punti per Novara e Conegliano.

Ventunesima giornata di Serie A1 volley femminile che si è aperta con la sconfitta di Monza, al tie break, contro Casalmaggiore (27-25; 26-24; 18-25; 22-25; 15-12). La squadra di Marco Gaspari, che sale a 51 punti in classifica, si trova davanti una Rahimova da 24 punti (quattro muri e due aces), e nulla hanno potuto gli attacchi di Gennari e Stysiak (22 punti ciascuno) per evitare la sconfitta.

Ne approfittano le dirette inseguitrici: Conegliano, trascinata dalla solita Egonu (18 punti e 59% offensivo), infligge un sonoro 3-0 a Trento (19-25; 18-25; 16-25), penultima in classifica ma con diverse gare in più rispetto alle avversarie, che quindi potrebbero nuovamente relegarla al ruolo di fanalino di coda, facendole vuoto attorno.

Novara fa il suo contro Roma: le capitoline cedono 3-1 (25-22; 18-25; 21-25; 19-25) sotto i colpi di Karakurt (21 punti, tra cui due aces e un muro), ma si mantengono comunque in zona salvezza, con un punto in più e un paio di partite in meno rispetto alla già citata Trento. Le due squadre di testa, avvicinano invece Monza, che ora dista solo due punti da Conegliano (due gare in meno) e tre da Novara (tre gare in meno). Martedì il big match, che potrebbe dirci molto sull’esito della regular season.

Serie A1 femminile volley

Vince Scandicci, anche se solo al tie-break contro Perugia (25-22; 25-23; 23-25; 20-25; 15-9). Non bastano Antropova (19 punti al 49%) e Lippmann (14 al 39%) per dare a Barbolini bottino pieno. Scandicci si trova terza, un punto sotto a Conegliano che però ha due partite in meno.

Vittoria da tre punti per Busto Arsizio, 3-1 a Bergamo (23-25; 25-23; 25-21; 25-17), che le permette di confermarsi quinta forza indiscussa del campionato.

Un campionato che vede la risalita di Cuneo, vittoriosa al tie-break nel derby contro Chieri (25-18; 22-25; 25-20; 21-25; 16-14), grazie ai 26 punti di una Gicquel devastante (63% in attacco). Infine, la Megabox Vallefoglia si dimostra incapace di dare seguito alla buona prestazione offerta contro Conegliano. Sconfitta 3-1 senza particolari discussioni a Firenze (25-22; 18-25; 21-25; 19-25), ma la squadra marchigiana conserva comunque un tranquillo nono posto in classifica.