Serie A 2016-2017, amarcord 24° giornata: Higuain devastante, lezioni di Inglese, il Gallo canta due volte, Lazio sprecona

La ventiquattresima giornata profuma di scudetto per la Juventus, che vince anche a Cagliari e mantiene il +7 sulla Roma vincente a Crotone. L’Inter torna al successo, la Lazio spreca più volte il 2-0 e viene punita da Suso. Ecco i top e i flop di giornata.

Fonte immagine: La Gazzetta dello Sport

HIGUAIN

La doppietta di Cagliari è un inno alla gioia. Gonzalo tocca due palloni e fa due gol, il re Mida a confronto è un dilettante. 18 gol in campionato come il capocannoniere Dzeko e tanti cari saluti a chi diceva che era un “panzone” che non valeva 90 milioni. Ne vale molti di più. Devastante.

INGLESE

Quando inizi una partita sbagliando un rigore, di solito, subentrano delle dinamiche psicologiche che ti impediscono di ragionare. Inglese invece, dopo essersi fatto parare il rigore da Consigli, si è riscattato con una tripletta epica (la prima in Serie A) che rilancia il Chievo e affossa un Sassuolo poco pimpante (in 10 per la maggior parte della gara). Professore.

BELOTTI

Con la doppietta al Pescara sono 17 reti in campionato, ovvero secondo posto nella classifica marcatori dietro due mostri come Dzeko e Higuain. Sì, il Gallo continua a cantare e difficilmente smetterà perché il suo destino è spedire palle in fondo alla rete. Predestinato.

ATALANTA

“Tanto prima o poi deve perdere, non può mica vincerle tutte”. Chissà quanti scommettitori avevano puntato sull’1X del Palermo, assatanato di punti e con un bisogno disperato di continuare a sperare nella salvezza. Gomez e compagni spazzano via statistiche e speranze del Palermo con un 3-1 che consolida i bergamaschi nella parte alta della classifica. Inarrestabile.

SAMPDORIA

Terza vittoria di fila per i blucerchiati, che dopo aver regolato Roma e Milan superano 3-1 il Bologna negli ultimi minuti della gara. A onor del vero dobbiamo dire che il rigore dell’1-1 è una completa invenzione, ma la grinta messa in campo dalla Sampdoria è stata encomiabile. Schick è un fenomeno, a giugno sarà difficile tenerlo. Filotto.

PESCARA

I giornalisti sono quasi in difficoltà a raccontare le vicissitudini del Pescara, sempre più vicino alla Serie B. L’approccio alla gara con il Torino è stato imbarazzante, dopo 5 minuti i granata vincevano già 2-0. I giocatori sono demotivati e Massimo Oddo, sul 5-0, non ha nascosto le lacrime. C’è da rimboccarsi le maniche e da pensare alla stagione successiva. In Serie B. Spacciato.

DZEKO

Il rigore sbagliato a Crotone (il secondo di fila) è un episodio che non può essere cancellato da un gol (facile facile) su assist di un Salah ispiratissimo. Il bomber della Roma ha il blocco dagli undici metri e nelle interviste a fine gara ha dichiarato che i rigori li farà tirare ad altri. Peccato, i campioni veri non scappano di fronte alla difficoltà. Demotivato.

LAZIO

Il pareggio di Suso è una beffa clamorosa, ma in perfetta sintonia con le leggi non scritte del calcio. Chi ha visto la partita, si sarà accorto della manifesta superiorità della Lazio, che domina in lungo e in largo ma si divora più volte il 2-0. Una squadra che vuole andare in Europa non può permettersi di non chiudere una partita del genere perché la beffa è sempre dietro l’angolo. Chiedere a Suso. Sprecona.

PALERMO

La sfida contro l’Atalanta era una delle ultime chiamate per i rosanero, che avevano un solo risultato a disposizione per continuare a sperare. Quel risultato non è arrivato e l’Atalanta si è imposta senza fatica (il passivo poteva essere anche più pesante). La salvezza dista sempre 8 punti, ma giocando così non c’è speranza. Spento.

BOLOGNA

Il rigore dato ala Sampdoria è fantascienza, ma una squadra che si vuole salvare non può perdere la testa in questo modo. Dopo il rigore di Muriel, i giocatori hanno mollato dal punto di vista mentale e hanno subito altri due gol in pochi minuti. Donadoni fa bene a protestare, ma i problemi del Bologna sono soprattutto sul piano caratteriale. Nervoso.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Angelo Dino Surano

Informazioni sull'autore
Giornalista, editor, ghostwriter, lettore appassionato. Una vita intera dedicata alla parola e alle sue innumerevoli sfaccettature.
Tutti i post di Angelo Dino Surano