Serie A 2018-2019, squalificati 4° giornata: 4 turni a Douglas Costa, 3 a Pulgar

Il Giudice Sportivo ha deciso di squalificare per tre giornate di campionato Pulgar del Bologna e per quattro turni Douglas Costa della Juventus 

Si conclude oggi l’ultimo turno di campionato con gli squalificati. Si attendevano stangate e sono giustamente arrivate, in attesa di possibili ricorsi. 

Nel frattempo, il Giudice Sportivo, Gerardo Mastrandea, coadiuvato da Stefania Ginesio e da Eugenio Tenneriello, rappresentante dell’Associazione Italiana Arbitri, cioè l’AIA, ha ufficializzato le proprie decisioni sugli squalificati della 4° giornata di Serie A

Infatti, sono stati comminati per 4 giornate di squalifica a Douglas Costa dopo l’espulsione contro il Sassuolo grazie all’intervento del Var per lo sputo a Federico Di Francesco. Questo significa che salterà il big match di fine settembre contro il Napoli. 

Sono invece tre i turni di squalifica a Antonio Pulgar per il fallo, con palla lontana, nei confronti di un avversario nella sfida contro il Genoa. 

Infine, 10 mila euro di multa alla Fiorentina e alla Juventus per cori insultanti di matrice territoriale, così come anche al Napoli per lancio di fumogeni, mentre 5 mila euro alla Sampdoria per aver ritardato l’inizio della partita e del secondo tempo e 5 mila euro alla Roma per lancio di fumogeni e per il comportamento del proprio capitano in campo. 

Fonte immagine: Facebook -Corrado Parlati

Ecco il comunicato ufficiale con tutti gli squalificati e i dettagli delle motivazioni: 

Ammenda di € 10.000,00 : alla Soc. FIORENTINA per avere suoi sostenitori, nel corso del primo tempo, intonato cori insultanti di matrice territoriale nei confronti della tifoseria
della squadra avversaria.
Ammenda di € 10.000,00 : alla Soc. JUVENTUS per avere suoi sostenitori, nel corso del secondo tempo, intonato un coro insultante di matrice territoriale nei confronti della
tifoseria di altra squadra.
Ammenda di € 10.000,00 : alla Soc. NAPOLI per avere suoi sostenitori, al 43° del primo tempo, lanciato nel settore occupato dalla tifoseria avversaria un fumogeno; sanzione
attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.
Ammenda di € 5.000,00 : alla Soc. SAMPDORIA a titolo di responsabilità oggettiva, per avere ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa tre minuti e l’inizio del
secondo tempo di circa quattro minuti.
Ammenda di € 3.000,00 : alla Soc. ROMA per avere suoi sostenitori, al 10° del primo tempo, lanciato un fumogeno nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in
relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operatocon le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.
Ammenda di € 2.000,00 : alla Soc. ROMA per responsabilità oggettiva in relazione al comportamento non regolamentare dei calciatori capitani della squadra.

b) CALCIATORI
CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER QUATTRO GIORNATE EFFETTIVE DI GARA ED AMMONIZIONE
COSTA DE SOUZA Douglas (Juventus): per comportamento non regolamentare in campo (Seconda sanzione); per avere, al 48° del secondo tempo, a giuoco fermo, attinto in viso con uno sputo un calciatore avversario; infrazione rilevata dal VAR.
SQUALIFICA PER TRE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
PULGAR FARFAN Erick Antonio (Bologna): per avere, al 52° del secondo tempo, con il pallone non a distanza di giuoco, colpito con violenza un calciatore avversario ad una gamba.

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia