I 10 Gol più belli del Campionato di Serie A 2018-2019

Nonostante sia trascorso un terzo della stagione 2019/2020, i tifosi e tutti gli appassionati di calcio, in particolare di serie A, hanno ancora negli occhi le prodezze più belle del campionato scorso, che ha regalato magie di ottima fattura.

A giudicare dalla qualità di alcuni gol realizzati nella scorsa stagione, tutto si può dire tranne che il campionato italiano sia in fase calante. Molti gol sono delle vere e proprie prodezze, e gli autori sono bomber di razza con un passato glorioso, come Fabio Quagliarella, e giovani promesse in rampa di lancio, come il fantasista della Roma Nicolò Zaniolo.

Ecco i 10 gol più belli segnati nel Campionato di Serie A 2018/2019:

10° Gol di Arkadiusz Milik in Napoli-Lazio 2-1

Di solito ci si ricorda di Milik per i gol realizzati di testa, data la sua avvenenza fisica. E’ un abile attaccante anche con i piedi, ma fino ad ora nessuno poteva immaginare un Arakadiusk Milik tiratore di calci piazzati, precisi e potenti.

La realizzazione contro la Lazio al San Paolo, è un unicum per il centravanti polacco, che dal vertice destro dell’area di rigore fa partire una parabola precisa, un arcobaleno degno del maestro Andrea Pirlo, che si piazza sotto il set della porta difesa da Strakosha.

La stagione si concluderà per il polacco con 20 gol realizzati e 3 assist decisivi, tra campionato, Champions League, Campionato, Coppa Italia ed Europa League.

9° Gol di Krzysztof Piatek in Atalanta-Milan 1-3

Metà stagione al Genoa, per convincere il Milan che è lui l’attaccante che fa al caso suo. Krzysztof Piatek a gennaio ha accettato la sfida di approdare ai rossoneri, per aiutarli a tornare in Champions League, a suon di gol, i suoi gol.

Nel corso della sfida-spareggio contro l’Atalanta, il polacco decide che l’occasione è ghiotta, e non le la lascia sfuggire. Irrompe in area al primo minuto di recupero del primo tempo, con i bergamaschi in vantaggio per 1-0, su crosso di Rodriguez, e al volo disegna una traiettoria velenosa che si insacca in rete.

La partita terminerà 3-1 per il Milan, ma ciò non basterà per arrivare in Champions League, sfiorata per appena un punto. La sorte riserverà a Piatek, invece, un destino poco felice, con un finale di stagione stagione difficile e una stiticità in zona gol che si protrarrà anche nella stagione corrente.

8° Gol di Radja Nainggolan in Inter-Juventus 1-1

Pochi in Italia hanno il tiro da fuori are preciso e potente come Radja Nainggolan. E ciò può servire in serate come quella del 27 aprile di quest’anno, quando decide di punire la Juventus con un colpo al volo dai 40 metri su cui il portiere bianconero Szczesny non può arrivare. La partità terminerà 1-1 e l’Inter conquisterà un ottimo punto contro la capolista.

Nell’ultima partita dello scorso campionato, prima di congedarsi daI nerazzurri, il belga metterà in rete il gol decisivo per la vittoria sull’Empoli nell’ultima giornata, che aprirà ai nerazzurri le porte della Champions League. Per lui, invece, ci sarà il ritorno al Cagliari.

7° Gol di Rolando Mandragora in Udinese-Genoa 2-0

Una stagione travagliata, quella dell’Udinese. Una salvezza conquistata con le unghie e con i denti, con due cambi di allenatore e tanta confusione.

Le sfide dirette diventano un dentro o fuori, dove perdere potrebbe voler dire compromettere la corsa salvezza. Partite del genere possono essere risolte con il colpo di genio di un singolo, come quello di Rolando Mandragora e il suo gol a parabola da fuori area, preciso, sotto il sette del portiere genoano Radu.

La sconfitta che subirà il Genoa, per effetto anche del gol di Mandragora, comunque non inficerà sulla sua salvezza, mentre il mediano dell’Udinese si confermerà come uno dei talenti più cristallini del calcio italiano.

6° Gol di Edin Dzeko in Torino-Roma 0-1

Non è esattamente il prototipo di attaccante che ricorda Marco Van Basten , ma di sicuro Edin Dzeko ha dimostrato durante la sua carriere tra le sue qualità c’è anche il tiro di precisione. Un pò come è successo in Champions League a ottobre 2017 in casa del Chelsea, quando la Roma si portò avanti addirittura per 3-1, grazie a due gol del bosniaco, uno dei quali di potenza defilato sulla sinistra.

Contro il Torino la dinamica è simile. Un lungo cross dalla destra di Kluivert, Dzeko che si coordina poco fuori il lato sinistro dell’area di rigore e con un sinistro preciso e morbido batte Sirigu. Una “prima” che lasciava presagire una grande stagione per la Roma, ma che purtroppo si conclude con un mesto sesto posto in classifica, fuori dalla zona Champions League.

5° Gol di Luis Muriel in Fiorentina-Sampdoria 3-3

Un cost-to-cost da incubo per i difensori della Sampdoria, una cavalcata entusiasmante per i tifosi della Fiorentina, che si sono stropicciati gli occhi nel vedere l’azione di Luis Muriel.

Il colombiano, prendendo palla nella propria area, e con una corsa palla al piede, è giunto fino all’area di rigore blucerchiata, concludendo in porta alle spalle di Audero il gol che non servì alla vittoria viola. La partita, infatti, finisce 3-3.

Prestazioni come quella contro la Sampdoria hanno stuzzicato i palati dei dirigenti dell’Atalanta, che hanno deciso di acquistarlo per la nuova stagione come vice-Zapata, ripagando la fiducia degli orobici, impegnati su più fronti e quindi bisognosi di un attaccante di fiducia che potesse far tirare il fiato al Panterone.

4° Gol del Papu Gomez in Atalanta-Fiorentina 3-1

Quando il gioco si fa duro, il Papu Gomez prende per mano l’Atalanta. E’ spesso successo così, da quando il fantasista è approdato alla corte di Percassi. Talvolta con giocate di fino, precise, talvolta beffarde.

Contro la Fiorentina, invece, serviva un gol deciso, che tirasse via le castagne dal fuoco di una partita che d’improvviso si era fatta ostica. Un aggancio dalla trequarti propria, una corsa (quasi) in solitaria e un calcio in rete, a pareggiare il match.

Sicuramente non la specialità della casa per l’argentino, che ha sempre privilegiato la giocata di fine, ma che evidentemente si esercita a fornire altre frecce nell’arco di Gasperini.

3° Gol di Cristiano Ronaldo in Empoli-Juventus 1-2

Cosa ci si può aspettare da un Pallone d’Oro come Cristiano Ronaldo? Di tutto,ma proprio ogni giocata. La rovesciata dell’Allianz Stadium, nell’aprile 2018, ha fugato ogni dubbio, se ancora ce ne fosse bisogno.

La partita contro l’Empoli contiene in sè due pezzi di marca del fuoriclasse portoghese. Un calcio di rigore e un gol di quelli che ti risolvono le partite rognose, quelle nelle quali vai in svantaggio e con un tiro di potenza da fuori area passano le paure e arriva la vittoria.

Quella sera la Juventus ha cominciato a conoscere il “suo” Cristiano Ronaldo.

2° Gol di Nicolò Zaniolo in Roma-Sassuolo 3-1

Un pò Cafù e un pò Totti. Un pò potenza e un pò precisione. Questi gli ingredienti del gol di Nicolò Zaniolo contro il Sassuolo del dicembre dello scorso anno, il primo segnale che la serie A stava per nascere un talento. Corsa sulla fascia destra verso l’area di rigore,dribbling a rintrare e pallonetto morbido a battere il portiere degli emiliani Consigli.

Nonostante la stagione giallorossa non si sia conclusa in gloria, Nicolò ha dimostrato di essere una delle note liete. Confermatosi anche quest’anno, con la conquista di un posto nella nazionale di Mancini e un posto fisso nella formazione di Fonseca.

1° Gol di Fabio Quagliarella in Sampdoria-Napoli 3-0

Fabio Quagliarella è come il vino, più invecchia e più migliora. A confermarlo è il titolo di capocannoniere conquistato nella scorsa stagione con la maglia della Sampdoria, scansando dalla classifica gente come Cristiano Ronaldo, Icardi, Piatek e Immobile. Il match contro la Napoli, poi, è il marchio di fabbrica di un giocatore che ha il colpo di magia nel suo dna.

Il tacco nell’area piccola realizzato contro il Napoli mette la ciliegina sulla torta di un attaccante completo, che ha saputo costruirsi una seconda giovinezza in maglia blucerchiata.

Per questo è lui che, secondo noi, merita la palma di miglior gol della stagione 2018/2019.

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus