Schalke 04: crisi profonda ed Europa lontana

Non sembra aver termine la crisi dello Schalke 04, grande decaduta del calcio tedesco. La squadra di Gelsenkirchen è infatti caduta nell’anticipo del turno di Bundesliga, in casa contro l’Eintracht Francoforte, sotto i colpi del bomber dei biancorossi, Alexander Meier

I minatori continuano il loro periodo negativo, nel gioco e nei risultati, e sono ormai veramente lontani i posti in classifica che contano. Ben -9 dalla zona Europa League, e -10 dal quarto posto valido per giocare i preliminari di Champions League. I tedeschi stanno pagando di sicuro gli infortuni di Huntelaar, stella della squadra, del nuovo acquisto estivo Breel Embolo, che prometteva veramente bene, e di Baba, il terzino arrivato in prestito dal Chelsea.

La squadra ha cambiato da poco modulo, adottando un 3-5-2, poco frequente per la Bundesliga, e difficile da far recepire ai calciatori, che hanno difficoltà a tenere stretti i reparti, ma paga soprattutto in attacco: la squadra di Gelsenkirchen non realizza più di due reti in una partita dalla sfida contro il Darmstadt di fine novembre.

Nella prossima gara, i ragazzi di Markus Weinzierl adesso dovranno affrontare la proibitiva trasferta di Monaco, contro il Bayern, e si parla già di un esonero per l’allenatore se lo Schalke 04 non dovesse reagire, e se scivolasse a troppa distanza dai posti alti della classifica.

Intanto sul mercato la società ha provato a tappare qualche buco, acquistando Badstuber e Caligiuri.