SBK, la Honda non sostituirà Hayden a Donington

Domani, a Donington Park, comincerà il weekend del Gran Premio di Gran Bretagna, sesta prova del Mondiale 2017. Ma il paddock della Superbike, com’è ovvio che sia, è ammantato da un pesante velo di tristezza per la dipartita di Nicky Hayden.

Il compianto Nicky Hayden, deceduto lunedì 22 Maggio (foto da: biketrader.com.my)

Il suo team, il Ten Kate Red Bull Honda, ha preso una decisione importante, ovvero di non sostituire lo sfortunato pilota statunitense, allestendo comunque il box come se Nicky dovesse partecipare al weekend di gara, preparando la sua CBR 1000 RR #69.

Poco prima di Gara-1, inoltre, ci sarà un minuto di silenzio in onore di Kentucky Kid. Il resto poi lo dovranno fare i suoi colleghi, pronti a dare spettacolo in pista non solo per sè, per i team o per i tifosi. Lo spettacolo sul tracciato britannico sarà il miglior modo di onorare Nicky Hayden.

E’ notizia di oggi, intanto, che la salma del pilota statunitense lascerà la camera mortuaria del Bufalini di Cesena, per tornare negli States, ad Owensboro. In contemporanea, un pool di esperti si è messo all’opera per ricostruire il più fedelmente possibile la dinamica dell’incidente che ha coinvolto Hayden, studiando a fondo la sua bici e la Peugeot 206 CC che lo ha investito. Il gruppo di esperti si è anche recato all’incrocio tra via Ca’ Raffaelli e Via Tavoleto, in modo da effettuare ulteriori rilevamenti sul luogo dell’incidente.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo