Sassuolo-Inter 1-2, dichiarazioni post-partita Inzaghi: “Sostituzioni decisive e partita poco brillante, perché eravamo stanchi”

Termina 1-2 per l’Inter il match contro il Sassuolo valido per la settima giornata del campionato di Serie A. Ai neroverdi non basta il rigore di Berardi, in rimonta i nerazzurri con Dzeko e Lautaro Martinez.

Sulla partita: “Il Sassuolo ha fatto bene nel primo tempo, meglio di noi. Ma nella ripresa ancor prima dei cambi la squadra ha dato segnali di positività. Ricordiamo che stiamo giocando ogni 3 giorni e non è di certo facile tenere ritmo alto per 90 minuti”.

Le sostituzioni: “7 partite in 20 giorni. Basta pensare a questo dato qui per capire come dentro di me ci fosse la consapevolezza che i cambi potessero stravolgere la gara. Complimenti ai subentrati, come dico sempre loro devono essere più decisivi di chi scende in campo e così è stato”.

Simone Inzaghi, 45 anni, allenatore dell’Inter. Fonte foto: Facebook, profilo ufficiale Inter

Dzeko: “Edin lo conoscevo da avversario, ma averlo in squadra è meraviglioso. Un professionista a 360 gradi. Si allena bene e non si tira mai indietro”.

Post-sosta: “Al rientro avremo un periodo chiave fatto di impegni importanti e difficili. Le nostre ultime 2 partite non sono state belle tecnicamente come le altre, ma penso sia anche normale dal punto di vista fisico. L’obiettivo è recuperare per poter arrivare al meglio agli impegni prossimi”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi