Sampdoria-Juventus 0-2, Pirlo: “Peccato non averla chiusa prima, fatto grande gara”

L’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha parlato a Sky dopo il successo della sua squadra per 2-0 a Marassi contro la Sampdoria. Il tecnico soddisfatto della prova offerta dai suoi ragazzi.

Seconda vittoria consecutiva in campionato per la Juventus che ha regolato 2-0 la Sampdoria nella partita valevole per la ventesima giornata di Serie A ed è rimasta a -7 (con una partita in meno ndr.) dal Milan.

Pirlo

I bianconeri hanno aperto le marcature al 20′ con Chiesa, con la rete arrivata dopo una grande azione corale iniziata dai piedi di Cristiano Ronaldo. Il portoghese, pur non segnando, è stato decisivo ed ha anche iniziato l’azione che ha portato al 2-0 di Ramsey nel finale di gara.

Una partita che la Juventus avrebbe potuto chiudere prima, come affermato da Chiellini ed anche da Andrea Pirlo che a Sky si è detto contento della prestazione squadra: Peccato non averla chiusa nel primo tempo, perchè abbiamo fatto una grande gara, abbiamo avuto le occasioni per andare sul 2-0, non le abbiamo sfruttate, poi quando rimane in bilico è normale che nel secondo tempo loro abbiano spinto un po’ di più, ma di occasioni importanti, a parte il salvataggio sul tiro di Quagliarella, non ce ne sono state. E abbiamo poi gestito il risultato facendo il secondo gol, un po’ troppo tardi”.

Ronaldo è rimasto ancora a secco e nel 2021 non ha ancora segnato. Pirlo tuttavia ha sottolineato come la cosa più importante non è che segni in tutti le partite, ma che la squadra vinca ogni partita: Per noi non è importante che segni in tutte le partite, l’importante è che si vinca, lui dà sempre il suo apporto, stasera ha fatto un bell’assist per il secondo gol, va bene anche quando non riesce a segnare i suoi gol”.

Per quanto riguarda il mercato, la Juventus non dovrebbe effettuare operazioni in entrata in attacco. A confermarlo è anche lo stesso Pirlo che si è detto contento della rosa a disposizione e che non ha mai pensato si dovesse per forza prendere un attaccante. Il tecnico bianconero ha rimarcato come ci sono tante soluzioni in rosa per sopperire al ruolo di seconda punta e che, in mancanza di occasioni, il club bianconero non si muoverà.

Ora ci sarà la Coppa Italia dove la Juventus affronterà l’Inter. Pirlo ha dichiarato come la sua squadra non abbia niente da dimostrare rispetto alla partita persa malamente in campionato: “No, ho sempre detto che dobbiamo pensare a noi stessi, è una partita importante perchè è una semifinale e ancora di più perchè è contro una grande squadra, ma non pensiamo più alla partita fatta qualche settimana fa, ma pensiamo a quello che sarà martedì sera“. Il tecnico ha poi dichiarato come dopo quella sconfitta la squadra è subito ripartita e non ci sono stati dubbi riguardo la forza del gruppo che sta guidando.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei