Salernitana, Sabatini non è più il Direttore Sportivo

Salernitana, ufficiale l’addio di Walter Sabatini dal ruolo di Direttore Sportivo: “Ringraziandolo per il lavoro svolto e l’impegno profuso la Società augura al Direttore le migliori fortune professionali”, si legge in un comunicato ufficiale diramato nel primo pomeriggio.

Walter Sabatini non è più l’allenatore della Salernitana. Lo comunica il club granata con una nota apparsa oggi sui propri canali ufficiali:

L’U.S. Salernitana 1919 e il D.S. Walter Sabatini rendono noto di non proseguire il rapporto di lavoro per la stagione calcistica 2022-2023. Ringraziandolo per il lavoro svolto e l’impegno profuso la Società augura al Direttore Sabatini le migliori fortune professionali”.

Si consuma, così, una separazione le cui avvisaglie si erano avvertite negli ultimi mesi, ma che fa ancora più rumore visto che giunge dopo una salvezza ottenuta in modo alquanto insperato. La Salernitana, ereditata da Davide Nicola, all’ultimo posto, con 13 punti dopo 23 giornate, è riuscita nell’impresa di mantenere la categoria racimolando 17 punti in 15 partite.

Eppure, Walter Sabatini, che ha contribuito al compimento di questo miracolo rivoluzionando la squadra con ben dieci nuovi innesti, alcuni dei quali di assoluto spessore e già avvezzi a giocare nella massima serie italiana (Sepe, Perotti, Fazio per citarne alcuni).

Attriti col presidente Iervolino hanno fatto sì che Sabatini decidesse, dopo appena sei mesi di mandato, di non rinnovare il proprio contratto per un altro anno. Indiscrezioni affermano che pomo della discordia sarebbero state eccessive commissioni promesse da Iervolino agli agenti dei calciatori che si sono uniti alla squadra campana in gennaio.

Ora, le strade di Sabatini e dei granata si separano. Sarà forse più difficile affrontare il nuovo campionato di Serie A senza il supporto di un professionista tanto navigato.