Roma: Montella e Gasperini tra i possibili sostituti di Spalletti

Fuori dall’Europa League e adesso fuori anche dalla Coppa Italia. La stagione della Roma sta prendendo decisamente una brutta piega e, considerando che la Juventus ha ancora sei punti di vantaggio anche dopo lo scontro diretto al San Paolo contro il Napoli, anche la possibilità di reinserirsi prepotentemente nella lotta Scudetto appare ad oggi piuttosto remota. Lo scenario ipotizzato da Luciano Spalletti qualche giorno fa, dunque, rischia seriamente di diventare un’amara realtà. “Se non vinco nulla vado via”, ha sentenziato il tecnico toscano.

La società giallorossa comincia perciò a guardarsi intorno per capire quale possa essere il profilo ideale a cui affidare la squadra. I nomi in cima al taccuino sarebbero due: in pole c’è Vincenzo Montella. Per lui sarebbe un ritorno, visto che ha già guidato la Roma nel 2011, dopo l’esonero di Claudio Ranieri e prima di essere sostituito da Luis Enrique (quest’ultimo potrebbe rientare in extremis nella rosa dei papabili, come vorrebbe il futuro Ds Monchi). Su Montella, tuttavia, il via libera dipenderà solo in base a ciò che la nuova dirigenza del Milan deciderà sul suo conto.

L’altro profilo risponde al nome di Gian Piero Gasperini, protagonista di un vero e proprio miracolo quest’anno alla guida dell’Atalanta, ancora pienamente in corsa per un piazzamento europeo. Più defilate, al momento, le candidature di Unai Emery e di Eusebio Di Francesco. Ma il casting per l’erede di Spalletti è appena cominciato.