Milan-Roma, le dichiarazioni pre-partita di Mourinho: “Il Covid-19 non falserà il campionato”

Il tecnico portoghese ha parlato in conferenza stampa in vista del match contro il Milan.

Un ritorno in campo ben più strano di quanto si potesse pensare.

Nonostante la prima giornata di campionato del 2022 sia piena di scontri molto interessanti e confronti al vertice che possono cambiare l’economia di questo campionato, l’aria è piuttosto tesa a causa della situazione venutasi a creare con il Covid-19 che ha piegato molte squadre della Serie A.

Tra i match ancora in programma, c’è anche Roma-Milan che promette di poter dare spettacolo, nonostante anche questo match abbia alcuni giocatori mancanti proprio dopo l’ufficialità della positività al Covid.

Tra le due, la squadra più “penalizzata” è sicuramente il Milan, ma guai a dirlo a Mourinho che tiene altissima la guardia in uno scontro diretto che potrebbe già voler significare molto per il campionato giallorosso.

Anche di questo ha parlato, in conferenza stampa, lo Special One che ha evidenziato più volte come, secondo lui, il campionato non rischia di essere falsato nonostante la variabile del virus.

Il primo annuncio del portoghese fa tirare un sospiro di sollievo ai tifosi giallorossi che potranno vedere nel match del San Siro contro il Milan di Pioli, il proprio portiere Rui Patricio regolarmente tra i pali. Nonostante non si sia allenato a causa di alcuni problemi con la schiena, l’estremo difensore oggi è tornato in forma e ci sarà.

L’unico giocatore che continuerà il proprio recupero è Spinazzola che non sarà ancora arruolabile.

Proprio parlando di terzini, ci sono alcune domande riguardo il neo acquisto giallorosso Maitland-Niles, attualmente non ancora in gruppo, ma Mourinho decide di bypassare queste domande spiegando di non voler parlare di un giocatore non ancora ufficialmente in rosa.

Bisognerà migliorare la rosa con 1-2 innesti, possibilmente in prestito, ma la possibile presenza di un terzino che possa far rifiatare Karsdorp sarebbe un sospiro di sollievo per dare equilibrio alla rosa.

Per quanto riguarda il capitano, Lorenzo Pellegrini, invece sembrerebbe che sia perfettamente arruolabile ma Mou avverte che non giocherà dal primo minuto perché non ha ancora la tenuta fisica adatta per reggere i 90 minuti.

Riguardo i tanti casi Covid-19 che hanno colpito la Serie A, Mourinho è chiaro nel dire che questa variabile può essere simile a quella degli infortuni e dunque non parlerebbe di risultati falsati.

Ci sono delle regole che vanno rispettate sia in Italia, che in Europa e finché ci saranno i giocatori da poter mettere in campo, il problema non sussiste.

C’è anche un pensiero per i tifosi che, purtroppo, dovranno tornare al 50% della capienza totale proprio in un match difficile e di grande intensità come quello contro il Milan.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€