Roma: lite tra Manolas e Perotti, ma il greco smentisce

Si avvicina l’ultima gara di campionato anche per la Roma: una partita di calcio che non rappresenterà solo una semplice sfida con in palio tre punti, ma anche l’ultima partita con la maglia giallorossa di Totti, e molto probabilmente l’ultima panchina di Spalletti nella Capitale.

Negli scorsi giorni è così spuntata una notizia sui principali quotidiani nazionali, che parla di una brutta lite avvenuta sul campo di allenamento fra Kostas Manolas, difensore greco che più volte è stato accostato all’Inter, e Diego Perotti, anche lui, per radio mercato, lontano da Roma. I due sono venuti alle mani, e solo grazie all’intervento di alcuni compagni che hanno diviso il difensore greco dall’attaccante argentino, non è andato peggio, con Spalletti che ha preferito mandare anticipatamente sotto la doccia entrambi i giocatori, senza far loro concludere neanche l’allenamento.

 

 

Ma stamattina è arrivata la smentita dallo stesso Manolas, il giorno dopo la grande Ultima Cena di Totti, che ha visto protagonisti tutti i giocatori della Roma, invitati dal Capitano in un importante locale romano.  «Dove mi vedo l’anno prossimo? Mi vedo a Roma, ho ancora due anni di contratto. Non ho mai parlato con la società per andare via. Sulle altre squadre non c’è niente di vero. Dobbiamo parlare con la società e la società deciderà cosa fare».

Il difensore greco della Roma ha chiarito la notizia sulla rissa sfiorata in allenamento con Diego Perotti: «Non è successo niente, in allenamento si può avere un po’ di tensione in partitella perché si vuole sempre vincere. C’è stato un contrasto forte, poi abbiamo discusso, ma io e lui siamo amici»