Roma-Lazio 3-0, voti e pagelle: “Abraham è decisivo, i giallorossi annichiliscono i cugini”

Il derby di Roma è vinto dalla squadra di Josè Mourinho che domina per 3-0.

Il derby è giallorosso. La Roma vince la stracittandina contro la Lazio sfoggiando quella che forse è la miglior prestazione della stagione.

D’altro canto, la Lazio ha approcciato malissimo al match lasciando alla squadra di Mourinho la possibilità di fare qualsiasi cosa in un primo tempo senza storia e che, di fatto, ha deciso l’andamento del match.

Bastano poco più di 20 minuti a Tammy Abraham per confermarsi mattatore del derby con una doppietta, poi è Lorenzo Pellegrini, con una stupenda punizione che si insacca sotto l’incrocio dei pali e davanti allo sguardo di una leggenda come Francesco Totti, a chiudere la partita.

Una Roma straordinaria in tutti i reparti e in tutti gli effettivi, mentre la Lazio è stata totalmente insufficiente in un match in cui non ha praticamente giocato, né registrato azioni pericolose.

Mourinho fa jackpot perché non solo vince il derby, ma lo fa convincendo il pubblico con un rotondo 3-0 che sancisce anche il sorpasso definitivo in classifica ai cugini sconfitti.

Le pagelle della Roma

Rui Patricio 6: Partita molto tranquilla dell’estremo difensore che si limita a guardare i suoi compagni trionfare.

Mancini 6,5: Solo un’ammonizione a sporcare la partita del centrale azzurro che gioca un buon match senza avere particolari problemi.

Smalling 7: Come sempre, grande leader del reparto arretrato e uno dei pochi in Italia ad aver chiuso totalmente il raggio d’azione di Ciro Immobile. Mica male.

Ibanez 6,5: Il derby non gli dava ricordi troppo piacevoli, ma oggi sarà una serata da ricordare anche per il difensore che gioca un match corretto senza rischiare nulla.

Karsdorp 7: Nel primo tempo è un’attaccante aggiunto il che è dovuto soprattutto al fatto che la Lazio entra in campo in modo fin troppo timido. Serve l’assist per il 2-0 di Abraham e gioca in maniera ottima in entrambe le fasi. Nel secondo tempo bravissimo in fase difensiva.

Cristante 7: Una diga e non solo. A centrocampo domina per grinta e riesce anche a mostrare qualche tocco interessante come ad esempio il lancio per Abraham sul possibile 4-0 fallito dall’attaccante.

Sergio Olivera 6,5: Meno qualità, ma tantissima quantità. Combattivo e volenteroso, capisce che la squadra è in giornata e si lascia trasportare dall’inerzia positiva con giocate intelligenti e risolutive. (dal 81′ Veretout SV)

L.Pellegrini 7,5: Serviva una magia nella notte “magica” della Roma ed eccola servita. Una punizione strabiliante con una parabola clamorosa che si spegne sotto l’incrocio. Pochi giorni fa non era in forma e aveva la febbre, nel derby gioca uno dei migliori match della sua stagione. (dal 86′ Bove SV)

Zalewski 6,5: Derby di grande personalità del giovane giallorosso che gioca una partita concreta e senza sbavature. Importante il suo apporto in fase offensiva. (dal 74′ Vina 6: Entra bene e continua la trama di partita tessuta dai suoi compagni)

Mkhitaryan 7: Come sempre illuminante. Partita eccelsa e di pregevole fattura dell’armeno che non fa alcuna giocata banale regalando grandi invenzioni ai compagni e ispirandoli. Peccato per la traversa nel primo tempo, sarebbe stata la ciliegina sulla torta.

Abraham 8: Ma si, glielo perdoniamo l’errore sotto porta al 67′ anche perché l’inglese è l’assoluto protagonista del match. Doppietta al derby e dominio totale nell’area di rigore dove i biancocelesti non trovano contromisure per fermarlo.

Josè Mourinho 8: Una Roma così non si era mai vista quest’anno e decidere di giocare la miglior partita dell’anno nel derby è sicuramente una mossa giusta. La squadra gioca con fare a dir poco europeo con la squadra che domina nonostante il poco possesso palla. Cinica e mortifera palla al piede. Un derby stravinto sotto tutti i punti di vista.

Le pagelle della Lazio

Strakosha 5,5: Poteva valutare meglio il calcio d’angolo da cui scaturisce il primo gol della Roma. Per il resto guarda impotente il trionfo giallorosso.

Hysaj 4,5: Non ci ha capito praticamente nulla in tutto il primo tempo. La Roma gioca a ritmi elevatissimi e una qualità che sorprende lo stesso terzino ex Napoli che viene saltato come un birillo. (dal 52′ Lazzari 6: Ampiamente meglio del compagno di reparto. Almeno ci prova cercando qualche sortita offensiva).

Luiz Felipe 5: Errore di posizionamento nel secondo gol di Abraham dove dimentica totalmente come marcare, ma nel complesso gli errori sono tanti in un match dove la Roma ha dato pochissimi punti di riferimento.

Acerbi 5: Abraham va via in tutti i modi e anche negli inserimenti tutta la linea biancoceleste soffre. Non riesce a rendere ottimale la sua partita.

Marusic 4,5: Sbaglia la marcatura sul primo gol di Abraham e nel complesso è totalmente disastroso. Come Hysaj, anche lui non spinge e commette tanti errori in entrambe le fasi.

Milinkovic-Savic 5,5: Tanta grinta, a volte anche troppa, ma pochissima qualità. Prova a lottare come può in un match dove il centrocampo biancoceleste è inesistente, ma alla fine finisce con l’innervosirsi e fare molti falli.

Lucas Leiva 4: Disastroso. Perde ogni duello, prende un’ammonizione e viene surclassato da centrocampo giallorosso che lo annichilisce. Di solito dona equilibrio, nel derby non entra mai in partita. (dal 65′ Cataldi 5,5: Impreciso, ma almeno prova a palleggiare con maggior convinzione rispetto ai suoi compagni).

Luis Alberto 4,5: Mai visto. Ha camminato in campo per 90 minuti ma quasi nessuno si è accorto realmente della sua presenza.

Felipe Anderson 5: Sono mancate le sue sgasate. Gioca poco più di un’ora ma a ritmi bassissimi e senza riuscire mai a puntare in maniera convincente la difesa della Roma. (dal 65′ L.Romero 5,5: Non cambia il match, ma non ha colpe).

Immobile 5,5: Ci prova fino alla fine a combattere contro i giallorossi ma i compagni non sono con lui in questo derby. Nel fare continuamente spallate anche la qualità inizia ad abbassarsi.

Pedro 5,5: Uno dei pochi a provare a tenere il possesso offensivo. Qualche breve sortita anche negli ultimi secondi di gara, ma anche a lui è mancata la precisione.

Maurizio Sarri 4: Harakiri totale della Lazio. Nel primo tempo i biancocelesti sono totalmente annichiliti, in balia degli eventi e senza alcun tipo di reazione. Nel secondo per quanto il palleggio aumenti, tutto è inutile. Il “bel gioco” di Sarri si trasforma in un “non gioco” in quella che forse è la serata peggiore della sua gestione.

Seguici su Telegram

Rimani aggiornato sulle ultime novità, i Pronostici Scommesse e i migliori Bonus Bookmaker.

Copyright © stadiosport.it - È vietata la riproduzione di contenuti e immagini, in qualsiasi forma.

I migliori Bookmaker

I migliori siti di Scommesse in Italia

Caratteristiche:
Bonus FreeBet 500€
fino a 500€ in FreeBet a partire dal primo deposito

Puoi giocare solo se sei maggiorenne – Il gioco può causare dipendenza

Caratteristiche:
Triplo Bonus!
5€ in Bonus Scommesse +20€ in Game Bonus

Fino a 100€ Sul Primo Deposito - Codice Bonus ITA125

William Hill si impegna a sostenere il Gioco Responsabile

Caratteristiche:
Offerta di Benvenuto
Bonus del 50% fino a 100€

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Consulta le probabilità di vincita sul sito di ADM.

Caratteristiche:
Scommesse e Casinò
BONUS FINO A 1.315€

Puoi giocare solo se maggiorenne. Il gioco può causare dipendenza patologica.

Caratteristiche:
Bonus Sport
15€ FREE

+ FINO a 300€ di BONUS sul PRIMO DEPOSITO

Scopri tutti i Bookmakers
Copyright © 2011 - 2024 - stadiosport.it è un sito di proprietà di Seowebbs Srl - REA: LE 278983
P. IVA 04278590759 Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Lecce N.12/2016
Tutti i diritti riservati. Le informazioni contenute su stadiosport.it non possono essere pubblicate, diffuse, riscritte o ridistribuite senza previa autorizzazione scritta di stadiosport.it