Roma-Inter, dichiarazioni pre-partita Fonseca e Conte

Il match tra Roma e Inter, valido per la trentaquattresima giornata del campionato di Serie A, parte dal consueto appuntamento con le dichiarazioni pre-partita dei due tecnici. Tanti gli argomenti analizzati dai due allenatori, partendo dal tecnico di casa, Fonseca.

Sulla gara: “Conosco bene l’Inter e il suo tecnico, sarà un match molto duro a prescindere dalla presenza di Lukaku. Stiamo studiando al meglio tutte le situazioni che si possono creare. Nonostante la Champions sia ormai lontana, l’obbiettivo resta quello di voler vincere e farlo contro chi ci precede in classifica, cosa mai fatta finora”.

Sul presunto nervosismo di Dzeko: “Questa è una sensazione che si può vivere solo in tv, lontano dai campi d’allenamento. Edin è concentrato, carico e felice della Roma e di tutti i suoi compagni”.

Sui singoli: “Con Zaniolo va tutto bene, è un patrimonio di questo club. Pellegrini ha recuperato dal fastidio fisico e ci sarà. Smalling è da valutare, si è allenato un solo giorno con noi. Under e Kluivert hanno avuto poco minutaggio nell’ultimo periodo, ma stanno bene e arriverà a breve la loro occasione”.

Paulo Fonseca, 47 anni, allenatore della Roma

Tanta carica anche per Antonio Conte, che dal canto suo ha così analizzato il match:

“Affrontiamo una squadra duttile, che ha cambiato in poco tempo due sistemi di gioco grazie ad interpreti di gran valore e un ottimo tecnico. Bisognerà fare grande attenzione, batterli non sarà affatto facile”.

Come arriva l’Inter alla gara: “Giocare un’altra trasferta vuol dire avere un giorno in meno di riposo e una trasferta in più sulle spalle, ma dalla nostra abbiamo un grande entusiasmo. I ragazzi hanno voglia di continuare a dimostrare quanto il bistrattamento ricevuto nell’ultimo periodo sia stato immeritato”.

Infortunati e recuperi: “Esser stati privati di Sanchez per 4-5 mesi è stata una grande perdita, se poi penso anche ai ripetuti problemi per Sensi, Vecino, Barella e Gagliardini mi sale ancor di più il nervoso. Questi due reparti ci hanno fatto soffrire e non poco. Il bicchiere mezzo pieno, però, è aver ricevuto risposte positive da Borja Valero ed Esposito che partivano un po’ più dietro. In più, in quest’ultimo periodo stiamo cercando di far integrare al meglio Eriksen“.

Antonio Conte, 50 anni, allenatore dell’Inter

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi