Roma-Hellas Verona, le dichiarazioni pre partita di Mourinho: “Abbiamo 9 assenti, sarà dura”

Il tecnico portoghese ha parlato in conferenza stampa in vista del match contro il Verona.

La Roma si appresta a tornare in campo per la 26^ giornata di campionato che vedrà i giallorossi ospitare tra le mura amiche l’Hellas Verona di Igor Tudor.

La sfida è già di per se tra quelle più complicate che il calendario può offrire vista la grande filosofia di gioco del Verona, squadra sempre molto propositiva e difficile da affrontare, eppure per i capitolini il match dell’Olimpico sarà ancor più duro viste le 4 positività al Covid-19 dichiarate e le varie defezioni che portano il conto totale degli assenti a 9.

Josè Mourinho, in conferenza stampa, ha aggiornato tutti proprio riguardo la situazione numerica della sua rosa ammettendo che contro il Verona sarà dura e che tra i 9 assenti sono registrati gli infortuni di Zaniolo ed El Shaarawy.

C’è da considerare anche le squalifiche di Ibanez e Mancini in difesa e lo Special One si focalizza proprio sulla volontà, da parte della sua squadra, di dover fare una partita di sacrificio contro un club di qualità ed esperienza, comandata da un’allenatore che si fa seguire e rispettare dai suoi ragazzi.

Mou invoca anche l’aiuto di tutto lo stadio mentre lui, dice con un sorriso amaro, sarà costretto a dimezzare la rosa della Roma primavera.

Il tecnico capitolino si sbilancia anche su Tammy Abraham dicendo che l’inglese sta facendo bene durante il suo primo anno italiano, ma che può fare ancora meglio sia per se stesso, sia per la squadra.

L’attaccante ha grandi potenzialità e deve cercare di esprimerle aiutando la squadra a giocare meglio.

Da vedere anche chi sostituirà Mkhitaryan, indisponibile probabilmente perché facente parte della lista dei giocatori con il Covid-19, ma Mourinho dice, comunque, che chi giocherà dovrà metterci tanta qualità per arginare le manovra dell’Hellas.

Un match difficile che arriva in un momento altrettanto difficile per la Roma che, però, potrebbe trovare nuove forze in caso di risultato positivo.