Roma-Genoa, dichiarazioni Fonseca: “Pronti per la prima partita. Voglio una squadra dominante”

I giallorossi esordiranno domani alle ore 20:45.

Dopo una stagione molto altalenante, per la Roma è giunto il momento del riscatto. Domani alle ore 20:45 allo Stadio Olimpico ci sarà l’esordio in campionato contro il Genoa e sarà anche il debutto ufficiale del nuovo allenatore, il portoghese Paulo Fonseca. L’ex allenatore dello Shakhtar ha fatto vedere grandi cose con il club ucraino, facendo male all’italiane spesso e volentieri e vorrà sicuramente ripetersi.

Il tecnico portoghese si è presentato in sala stampa a Trigoria nel pomeriggio per presentare la partita di domani, ma anche per parlare del suo debutto ufficiale all’Olimpico. Fonseca ha affermato di non essere emozionato, ma di essere carico in vista dell’esordio in campionato, dove spera di poter raggiungere grandi traguardi. Il portoghese vede la sua squadra pronta per iniziare il campionato e a prendersi i primi tre punti: “Giocheremo in casa davanti ai nostri tifosi ed è lo scenario migliore per iniziare la stagione. Sono sicuro che la squadra sia cresciuta. Poi è evidente che abbiamo affrontato partite di livello diverso. Sento che la squadra sta crescendo e arriviamo pronti alla prima partita. C’è comunque ancora molto da lavorare”.

Anche per questa stagione, Dzeko vestirà la maglia giallorossa dopo le tante voci di mercato che lo hanno voluto vicinissimo all’Inter. Il rinnovo a sorpresa è stata una grande notizia per i tifosi della Roma e per lo stesso Fonseca che si è detto molto contento della permanenza del bosniaco, anche se ha aggiunto di essere stato sempre fiducioso riguardo una sua permanenza a Roma. Il tecnico ha poi parlato anche del mercato dove ha affermato senza giri di parole che la Roma sta cercando un difensore centrale, anche perché in casa giallorossa non si parla d’altro. Fonseca non ha voluto però rivelare per ovvi motivi quali sono gli obiettivi per questo ruolo e alla domanda su Rugani ha affermato di non voler parlare di giocatori di altre squadre.

Per quanto riguarda gli obiettivi della Roma per questa nuova stagione, Fonseca si è detto fiducioso in se stesso e nella squadra ed ha assicurato come i suoi ragazzi lotteranno fino all’ultimo per raggiungere tutti i traguardi prefissati: “Credo che siamo una squadra forte che lotterà fino all’ultimo minuto e renderà orgogliosi i propri tifosi. Se questo si verificherà i risultati saranno una conseguenza. Non ho bisogno di fare una scommessa con me stesso, ma sono qui per lavorare con la convinzione di fare qualcosa di speciale“. Dalla sua squadra, Fonseca ha affermato che si aspetta grande determinazione e voglia di dominare l’avversario, giocando in maniera offensiva ma facendo attenzione alle ripartenze avversarie che potranno starci vista la sua idea di calcio.

Per la partita di domani, Fonseca ha annunciato che il nuovo acquisto Jordan Veretout non è nelle migliori condizioni, ma che sarà comunque convocato. Probabile, dunque, che l’ex giocatore della Fiorentina parta dalla panchina, con possibilità di disputare qualche minuto nel secondo tempo. Chi sarà titolare, molto probabilmente, è Nicolò Zaniolo, anch’egli fresco di rinnovo dopo essere stato accostato con forza alla Juventus. Dal talento dell’Italia, Fonseca si aspetta grandi cose in futuro. “Zaniolo è un calciatore che ha fatto un ottimo pre-campionato con grandi qualità. Deve ancora capire il gioco, ma diventerà uno dei migliori calciatori italiani. Deve crescere tatticamente, ma potrà diventare fondamentale. Abbiamo fiducia sul suo rendimento nella stagione”.

Con Dzeko e Zaniolo, in avanti potrebbe esserci spazio per Florenzi, con il giocatore classe 1991 che potrebbe essere spostato in attacco per evitare di spendere altri soldi in chiave mercato. Ad affermarlo è lo stesso Fonseca che ha annunciato come abbia già provato Florenzi in questa posizione e gli ha dato sensazioni positive. Per quanto riguarda il centrocampo, sicuro della titolarità per la partita di domani è Cristante che, come affermato da Fonseca, viene da un ottimo precampioanto. Il tecnico portoghese ha aggiunto che quest’anno avrà molti problemi nello scegliere i centrocampisti da schierare titolari quando saranno tutti recuperati: Avrò grandi difficoltà nel scegliere solo due giocatori su 4. Cristante ha fatto un grande pre-campionato e domani partirà titolare. Pellegrini e Diawara sono arrivati dopo ma si stanno adattando. I due mediani avranno un ruolo fondamentale nel mio gioco, ma avrò sempre difficoltà nel sceglierne solo due”.

Sul Genoa, Fonseca ha affermato come il club ligure sia una squadra forte nel collettivo, capace di andare subito in ripartenza, ma è convinto che la Roma sia pronta per questo esordio e darà di sicuro una risposta convincente. Alla domanda sul se teme qualcosa di negativo in caso di non qualificazione alla Champions League il prossimo anno, il tecnico portoghese non ha avuto dubbi: “Gli allenatori vivono di risultati e anche io dovrò presentarli per soddisfare club e tifosi. Le aspettative sono alte e sono fiducioso. Ho due anni di contratti più uno e spero di restare qui a lungo

 

 

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei