Roma, Friedkin punta allo stadio: possibile sponsor Toyota

Il nuovo presidente giallorosso starebbe pensando di comprare i territori di Tor di Valle

Dove eravamo rimasti? Ah si, dallo stadio. Con la gestione di James Pallotta il fascicolo di Tor di Valle ha vissuto momenti alterni: dai vari stop tecnici, al via definito che non arrivava fino agli arresti di Luca Parnasi e di vari politici (Lanzalone, Palozzi e Civita).

E VIA SIA – Quando però la volontà di vendere da parte del bostoniano è diventata più di una semplice voce, la procedura burocratica ha vissuto un inatteso sprinti. La Giunta capitolina ha infatti approvato le due delibere propedeutiche alla Convenzione urbanistica. Che vuol dire? Che i tempi si sono veramente accelerati e che per fine agosto, o a settembre, potrebbe arrivare l’approvazione, come la sindaca Virginia Raggi si auspica in vista delle elezioni del prossimo anno.

Ed ora potrebbe essere anche un’altra novità. Con la (quasi) certezza che l’approvazione arriverà, sembrerebbe che Dan Friedkin stia pensando di comprare i terreni, ancora di proprietà ad Eurnova, su cui nascerà l’impianto. L’idea del nuovo presidente giallorosso è quella dunque che aveva avuto anche Pallotta: prendere il posto di Vitek, il magnate del mattone da tempo interessato.

TUTTO IN FAMIGLIA – Inutile dire come qualora Friedkin diventasse il proprietario dei terreni, lo stadio assumerebbe il nome di Toyota Stadium. Con la casa automobilistica giapponese, del resto, il texano ha ottimi rapporti essendo il maggior distributore degli States e nel mondo. Lo stadio sembra avvicinarci, i tifosi giallorossi (ri)iniziano a sognare.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Roberto Gentili

Informazioni sull'autore
Cresciuto a pane, calcio e sport.
Tutti i post di Roberto Gentili