Roma-Cremonese 1-0, Mourinho: “Non è stata una partita facile”

Il tecnico giallorosso ha parlato in conferenza stampa dopo la vittoria contro la Cremonese.

Seconda vittoria in due partite per la Roma di Josè Mourinho che mantiene il pieno punteggio vincendo il primo match casalingo della stagione.

Contro la Cremonese è andata in scena una partita tutt’altro che facile, tanto che lo stesso Josè Mourinho ha dovuto far fronte a tutte le sue energie per trascinare la squadra alla vittoria finale, arrivata grazie al gol di testa di Smalling.

Lo Special One, in conferenza stampa, ha evidenziato il fatto che non è stata per niente una partita facile e sarebbe stato meglio chiuderla prima, vista la difficoltà nel gestire una Cremonese in salute.

Dopo l’infortunio di Zaniolo, ha detto Mou, la squadra ha iniziato a sentire la pressione, ma alla fine è riuscita ad ottenere comunque i tre punti che sono la cosa più importante che la squadra potesse ottenere.

Proprio su Nicolò Zaniolo, uscito per un infortunio alla spalla, Mourinho ha voluto parlare solidarizzando sull’infortunio ed evidenziando che alcune delle strategie e combinazioni che aveva in mente per la sua Roma, senza Zaniolo dovranno essere stravolte.

Ciò non fermerà, comunque, Mourinho che proverà a confezionare una Roma diversa ma comunque efficace.

Sul mercato, Mourinho passa la palla al direttore sportivo Tiago Pinto dicendo che, attualmente, la società sta cercando di lavorare per il bene del club e che eventuali nuovi arrivi potranno essere possibili solo grazie al lavoro della dirigenza.

La decisione di sostituire, o meno, Wijnaldum e Zaniolo spetterà solo alla società che troverà le migliori soluzioni possibili per il club.

I capitolini hanno ottenuto i 3 punti sperati e potranno affrontare con maggior tranquillità l’avvicinamento alla trasferta di Torino, contro la Juventus, nonostante gli infortuni di Wijnaldum, tempi lunghi per il suo recupero, e di Zaniolo che starà fermo ai box per 3 settimane.