Roma-Betis Siviglia, le dichiarazioni pre-partita di Mourinho: “Sarà difficile, ma mi fido della mia rosa”

Il tecnico giallorosso ha parlato in conferenza stampa in vista del match contro il Betis Siviglia.

La Roma di Josè Mourinho si appresta ad ospitare il Betis Siviglia, squadra spagnola che rappresenta, dal punto di vista tecnico, anche l’ostacolo più pericoloso del girone C.

I giallorossi avranno la possibilità di tentare l’assalto al primo posto con il morale alle stelle dopo la convincente vittoria contro l’Inter, ma Mourinho non vuole cali di tensione.

Lo Special One, in conferenza stampa, ha ammesso la grande difficoltà della partita, ma ha anche detto che si fida della sua rosa e dei 60 mila tifosi che saranno allo stadio per incitare i propri beniamini.

La partita contro il Betis Siviglia potrebbe rappresentare anche un evento storico per Mou che è a caccia della 107ma vittoria in competizioni europee che permetterebbero al tecnico portoghese di diventare l’allenatore più vincente della storia in campo europeo.

Mourinho è orgoglioso del possibile obiettivo, ma non sarà la cosa più importante a cui pensare durante il match. La priorità, infatti, è ottenere i tre punti che darebbero diversi connotati alla classifica.

Non è esclusa, tra l’altro, la possibilità di vedere Belotti e Abraham titolari dal primo minuto insieme, ma Mourinho non vuole svelare nulla riguardo alla formazione.

La vittoria contro l’Inter, inoltre, ha evidenziato un buon trend di prestazioni contro le big di Serie A e proprio per questo Mourinho ricorda il match contro l’Atalanta che, nonostante la sconfitta, aveva già mostrato un diverso atteggiamento dei giallorossi.

Quello contro il Betis, sarà a tutti gli effetti un big match e la Roma non vuole sbagliare.