Risultati Serie A1 femminile volley: Cuneo-Chieri 3-2

Il “boxing day” del volley femminile italiano ha regalato un acceso derby piemontese tra Cuneo e Chieri, che si è concluso con la vittoria delle ragazze di coach Pistola al tie break (25-20; 22-25; 25-21; 17-25; 9-15).

Le due formazioni hanno offerto un grande spettacolo, in una giornata ancora una volta martoriata dal Covid, che ha determinato ben quattro rinvii.

Entrambi i sestetti si sono spartiti in modo equanime la supremazia nei quattro parziali, prima che Ungureanu e compagne avessero la meglio al rush finale. MVP del match Rhamat Alhassan: entrata nel secondo set, ha cambiato la partita al centro mettendo a segno ben 13 punti (quattro le murate). Paradossalmente, è stato suo l’errore che ha chiuso il match a favore della formazione cunese.

Serie A1 femminile: la sintesi di Chieri-Cuneo 2-3

Avvio shock per la squadra di casa, che subisce un break di 4-0: dopo due punti di Candi, a segno anche a muro, Frantti subisce l’ace di Bici, per quello che sembra essere il preludio a un match a senso unico.

Bregoli chiama tempo e un paio di errori da parte di Cuneo portano il punteggio sul 2-5. La rimonta della Reale Mutua viene orchestrata da Grobelna, a segno con due diagonali consecutive.

Ci pensa Guerra, 100 partite con Chieri per lei, a firmare il punto del sei pari con un lungolinea su Ungureanu. Le stesse Grobelna e Perinelli continuano ad essere i principali punti di riferimento in attacco e fruttano a Chieri il sorpasso sul 9-8 rispettivamente con due e un punto.

Ungureanu si vede murare un pallonetto e Chieri guadagna due break di vantaggio (10-8). Bici riporta il punteggio in parità con un gran diagonale, prima che la stessa Ungureanu sigli il 10-11 con una pipe in posto sei.

La partita procede poi sul filo del punto a punto, con Chieri che sfrutta una fast di Mazzaro e un invasione del muro avversario per portarsi sul 15-13.

È in questo momento che la formazione di coach Bregoli, trascinata da Guerra a segno con due diagonali consecutive, prende il largo sul 18-13.

Pistola chiama timeout, ma la Fenera mantiene un buon break di vantaggio grazie a un pallonetto di Grobelna (20-15).

Ci si avvia verso il finale di set che viene chiuso sul 25-20 da una grande parallela di Frantti, dopo che Cuneo aveva provato una timida reazione.

L’inizio di secondo set è più equilibrato. Un primo break di Giovannini, pallonetto per il 3-5, viene subito riassorbito da Frantti con una pipe.

Bregoli inserisce Alhassan per Zambelli al centro, ma proprio un errore dell’americana in battuta mantiene il punteggio fisso in parità (9-9).

Equilibrio rotto da un errore di Grobelna sulla parallela e un ace di Bici, che firma il 9-11 per la sua squadra.

Cuneo comincia a farsi sentire a muro su Frantti e un mani out di Giovannini le consente di scappare sul 10-15.

Entra Villani tra le file di Chieri e proprio da una sua pipe nasce il punto che potrebbe rimettere le “collinari” in carreggiata (14-16).

Cuneo riesce a mantenere tre rassicuranti lunghezze di vantaggio finché Candi non attacca out una parallela che vale il punto del 21 pari.

Sembra che Chieri possa volgere anche il secondo set a proprio favore, ma Grobelnaincappa in qualche errore di troppo e si fa murare da Giovannetti per il punto del 21-24.

È Ungureanu, infine, a chiudere il set sul 22-25, con un attacco che finisce sulle mani del muro e poi termina fuori.

Il terzo set vede Cuneo partire con il turbo e conquistare un importante break di 1-5 dopo un ace di Ungureanu.

Alhassan e Mayer, entrata al posto di Bosio in regia, accorciano le distanze sul 4-6, che prelude al pareggio raggiunto a quota 8 a seguito di un attacco di Bici deviato out dal nastro.

Chieri allunga grazie a un pallonetto di Perinelli (12-10) e pare dare uno scossone decisivo con un ace di Kertu Laak (15-10).

Alhassan si conferma una garanzia ogni volta che attacchi un primo tempo (16-13), mentre i tentativi di rimonta di Cuneo vengono frustrati dal muro di Mazzaro su Giovannini (18-14).

Cuneo ha comunque la forza di reagire e si porta sul 22-21 con un muro di Giovannini su Alhassan, ma poi Candi sbaglia in battuta e l’americana restituisce il favore a muro alla diretta avversaria (24-21). Il set viene dunque chiuso da un’invasione del muro cunese, che regala un nuovo vantaggio alle avversarie.

La rincorsa di Cuneo prosegue nel quarto set, dove la squadra di Pistola conquista un vantaggio di cinque punti grazie a una Giovannini ritrovata, a un ace di Ungureanu (4-6) e a qualche errore di troppo da parte di Chieri in battuta (Mazzaro per il 5-10).

Bici firma un altro ace (6-12), mentre Giovannini e Ungureanu continuano a martellare con Cuneo che si porta sul 7-14.

Il vantaggio, già rassicurante, diviene pressocché incolmabile con il muro di Zakchaiou su Grobelna (10-20).

Proprio il fondamentale del muro si rivela decisivo nel finale di set, dove Ungureanu neutralizza una pipe di Laak (13-22) e Frantti viene anch’essa fermata per il punto che vale il 17-25 finale.

Al tie break, poi, si assiste alla fuga di Cuneo, brava a portarsi su un parziale di 7-2 con una diagonale di Ungureanu.

Zakchaiou firma un primo tempo e mura Mazzaro, per un distacco che cresce sul 9-4. Grobelna sbaglia al servizio (10-5) e una diagonale di Bici (11-5) mette Cuneo a riparo da brutte sorprese.

Si tratta poi solo di gestire, nonostante Perinelli provi a tenere a galla la sua squadra col punto del 12-7. Giovannini gioca sulle mani del muro malposizionato di Chieri e si conquista il match point (14-9).

Matchpoint capitalizzato subito grazie a un errore di Alhassan, che attacca fuori un primo tempo. La vittoria frutta a Cuneo due punti e la possibilità di accorciare su Trento, attualmente sesta. Chieri (22 punti) fallisce l’avvicinamento al terzo posto occupato dalla Saugella Monza, attualmente a quota 25.

Serie A1 volley femminile: la classifica aggiornata

SquadraPGVSSet
1Imoco Volley1414042:542
2Novara1412237:1234
3Pro Victoria Pallavolo129329:1925
4Savino Del Bene118328:1624
5Chieri Torino127526:1822
6Trentino D136722:2418
7Cuneo Granda Volley147724:3017
8Bisonte135822:2914
9Casalmaggiore135821:2814
10Bergamo1431117:3711
11Busto Arsizio113815:2710
12Wealth Planet123914:319
13Millenium Brescia1311216:379
Fonte: Google

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus