Risultati Sedicesimi Coppa Italia 14/15/16-12-2021 e accoppiamenti Ottavi

Venezia-Ternana 3-1: nella ripresa, dopo un primo parziale equilibrato nel qual gli umbri sono andati subito a segno con Pettinari, ma inutilmente per via di un offside, sono i veneti a ripartire nel modo giusto e a sbloccare il risultato con Heymans. Ancora Pettinari, però, va ancora in gol pochi minuti dopo e questa volta il punto è valido. A metà parziale il Venezia torna avanti con Crnigoj e chiude i conti a dieci minuti dal termine con Forte; il forcing finale dei ternani è infruttoso e il match è appannaggio dei padroni di casa, che il 12 gennaio troveranno negli ottavi l’Atalanta.

Udinese-Crotone 4-0: tutto facile per i friulani, che travolgono un avversario trasparente mettendo a segno ben quattro gol e sfiorandone molti altri. Apre e chiude le marcature Pussetto con una doppietta e vanno in gol anche Success su rigore e De Maio. L’Udinese affronterà la Lazio il 12 gennaio.

Genoa-Salernitana 1-0: i campani fanno decisamente la partita e collezionano varie occasioni, sventate da Semper o sprecate, e il Genoa ringrazia staccando il biglietto per gli ottavi grazie alla rete di Ekuban nel finale. Per i liguri l’avversario agli ottavi sarà il Milan a “San Siro“, il cui pubblico non mancherà di accogliere degnamente l’amatissimo Shevchenko.

Verona-Empoli 3-4: al “Bentegodi” va in scena la partita più spettacolare di questo turno, piena di gol e obbrobri difensivi. Dopo un inizio tambureggiante dei veneti, che mettono in difficoltà gli avversari in varie circostanze, i toscani passano improvvisamente in vantaggio con La Mantia, in gol alla prima occasione, venendo successivamente raggiunti da Cancellieri. Nella ripresa c’è totale equlibrio fino al rigore trasformato da Mancuso, dopo il quale il Verona sparisce e incassa altri due gol ancora da Mancuso e poi da Bajrami. Nel finale il risveglio gialloblu si concretizza con i centri di Ilic e Ragusa, ma è ormai troppo tardi e non arriva il pareggio. L’Empoli sarà ospite dell’Inter nell’ottavo di finale di gennaio.

Cagliari-Cittadella 3-1: i sardi vincono agevolmente contro un avversario comunque volenteroso che ha creato qualche grattacapo. Di Deiola e Ceter Valencia nel primo tempo e Pereiro nella ripresa sono i gol che mandano i padroni di casa agli ottavi di finale contro il Sassuolo, mentre è tanto bello quanto inutile il centro di Donnarumma.

Fiorentina-Benevento 2-1: la partita sembra mettersi bene per i viola, sul 2-0 già ad inizio ripresa per via dei gol di Milenkovic e Sottil, ma subito dopo va a segno Moncini e il Benevento riapre i conti. Rosati è bravissimo in più occasioni ad impedire che i sanniti pareggino. La sofferenza dei gigliati termina al 94°: l’approdo agli ottavi, nei quali l’ostacolo sarà rappresentato dal Napoli, è cosa fatta.

Spezia-Lecce 0-2: Listkowski e Calabresi mandano avanti i salentini in un match praticamente dominato in cui i liguri si sono visti molto di rado. L’avversario del prossimo turno sarà la Roma.

Sampdoria-Torino 2-1: la squadra genovese è l’ultima ad approdare agli ottavi di finale, dove troverà la Juventus. Decidono il risultato il penalty trasformato da Quagliarella e il centro di Verre, mentre è inutile la rete del momentaneo pareggio, ancora dal dischetto, di Mandragora.

OTTAVI DI FINALE (12-19 GENNAIO)

Atalanta-Venezia

Lazio-Udinese

Milan-Genoa

Inter-Empoli

Sassuolo-Cagliari

Napoli-Fiorentina

Roma-Lecce

Juventus-Sampdoria

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana