Ripresa Serie A: ipotetica classifica con algoritmo in caso di nuovo stop

La Serie A è pronta a ripartire, anche con playoff e playout eventualmente, ma qualora venisse fermato di nuovo tutto, ecco l’ipotetica classifica dettata dall’algoritmo.

Come anticipato, il massimo campionato italiano di calcio è pronto a ripartire. I calendari, con annessi orari delle partite sono stati stabiliti, non resta che aspettare il fischio d’inizio per ritrovare un po’ di quella normalità perduta lo scorso marzo.

Si comincia il 20-21 giugno con i recuperi della 25° giornata, per poi ripartire, salvo nuovi stop, a pieno ritmo fino al 2 agosto. Qualora, per motivi legati al Coronavirus, il campionato dovesse subire una nuova interruzione, la FIGC ha già pronta la soluzione dei playoff e dei playout che, seppur in un modo sconosciuto alla nostra Serie A, lascerebbe comunque al campo le decisioni riguardanti scudetto, Europa, salvezza e retrocessioni.

Nel caso estremo in cui non si potessero disputare nemmeno i playoff e i playout, ecco allora spuntare il piano C, quello dell’algoritmo che speriamo non debba essere mai utilizzato. Ma come funziona tale algoritmo? Chiedono in tanti. Ecco la risposta.

Ipotetica classifica Serie A con applicazione algoritmo.

Ipotetica classifica Serie A con algoritmo: ecco come funziona la formula

La domanda che abbiamo evidenziato sopra circola sicuramente nella testa di molti tifosi e appassionati. Un quesito la cui risposta speriamo non debba mai essere presa in considerazione perché significherebbe che il campo non potrà dare i suoi verdetti. Ad ogni modo ecco com’è e come funziona la formula dell’algoritmo.

LA FORMULA

Pt(x) + [(mpc t(x) x c t(z-x)) +(mpf t(x) x f t(z-x))]

COME FUNZIONA

  • Pt(x) sono i punti nella attuale classifica.
  • mpc t(x) è la media punti casalinghi della squadra considerata. Il dato arriva da: punti fatti in casa diviso partite fatte in casa.
  • c t (z-x) è il numero di gare casalinghe che rimangono da disputare della squadra considerata.
  • mpf t(x) è la media punti in trasferta della squadra considerata. Il dato arriva da: punti fatti fuori casa diviso partite fatte fuori casa.
  • f t (z-x) è il numero di gare fuori casa che rimangono da disputare della squadra considerata.

Una formula che, considerata anche la classifica attuale, non dovrebbe modificare di molto la situazione, ma che potrebbe giocare un ruolo chiave nel caso di squadre a pari punti. Ovviamente se si giocassero i recuperi della 25° giornata e almeno altri due turni, e poi si stoppasse il campionato, gli esiti di queste partite potrebbero poi comportare, in seguito all’utilizzo dell’algoritmo, degli scenari negativi o positivi (a seconda dei casi) per molte squadre. Comunque, ricordiamo che l’algoritmo è solo il piano C.

Classifica Serie A con applicazione algoritmo

  1. Juventus 91,2
  2. Lazio 90,8
  3. Inter 81,4
  4. Atalanta 75,4
  5. Roma 65,5
  6. Napoli 55,7
  7. Hellas Verona 52,1
  8. Parma 51,4
  9. Milan 50,5
  10. Bologna 47,78
  11. Cagliari 47,1
  12. Sassuolo 47
  13. Fiorentina 42
  14. Udinese 38,4
  15. Torino 38
  16. Sampdoria 36
  17. Genoa 33,7
  18. Lecce 32,4
  19. Spal 22,7
  20. Brescia 18,9

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
Maturità scientifica. Laurea in Lettere e Filosofia (Indirizzo moderno). Appassionato di scrittura, fotografia e calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi