Record Griezmann: segna il gol numero 8mila in Champions League

E’ dell’attaccante francese dell’Atletico Madrid il gol numero 8mila messo a segno nella storia della Champions League.

Al minuto 67 di Atletico Madrid-Club Brugge, Antoine Griezmann mette in rete il gol del 2-1 che entrerà negli annali del calcio. La sua è infatti la marcatura numero 8000 messa a segno nella storia delle fasi finali della UEFA Champions League.

Antoine Griezmann

Una doppietta importante quella del francese che oggi Marca ha celebrato col titolo “Antoine de oro, proprio in riferimento al premio tanto ambito dal bomber che mai come quest’anno – con un titolo di Campione del Mondo in tasca – può sperare di vincere. 

L’attaccante dell’Atletico Madrid ha beffato di pochissimo Erik Lamela che al 66′ ha messo a segno il suo gol in Tottenham-Barcellona, ma la partita di Londra era iniziata con alcuni minuti di ritardo. Di seguito la speciale classifica UEFA con i marcatori che hanno segnato i gol più “importanti” nella storia della Champions League:

GOL NUMERO UNO: Daniel Amokachi (minuto 17), 25 novembre 1992, Club Brugge-Cska Mosca 1-0;

GOL NUMERO 1000: Dmitri Khokhlov (minuto 41), 9 dicembre 1998, Psv-Benfica 2-2;

GOL NUMERO 2000: Erwin Sanchez, 19 settembre 2001, Boavista-Dinamo Kiev 3-1;

GOL NUMERO 3000: David Trezeguet, 10 dicembre 2003, Juventus-Olympiacos 7-0;

GOL NUMERO 4000: Peter Crouch, 11 aprile 2007, Liverpool-Psv 1-0

GOL NUMERO 5000: Luisao, (minuto 21), 14 settembre 2010, Benfica-Hapoel Tel Aviv 2-0;

GOL NUMERO 6000: Mario Gotze (minuto 37), 5 marzo 2013, Borussia Dortmund-Shakthar Donetsk 3-0;

GOL NUMERO 7000: Angel Di Maria, 25 novembre 2015, Malmo-Psg 0-5;

GOL NUMERO 8000: Antoine Griezmann (minuto 67), 3 ottobre 2018, Atletico Madrid-Club Brugge 3-1

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Veronica Martella

Informazioni sull'autore
Pugliese, una laurea in storia dell'arte e tanta passione per il calcio e la Roma in particolare. Amo le cose belle e semplici della vita e non sopporto l'arroganza, l'intolleranza e chi non si emoziona mai per nulla.
Tutti i post di Veronica Martella