Pronostico Napoli-Barcelona, 24-02-2022, ritorno spareggi UEFA Europa League

Il Napoli si gioca il primo impegno da dentro o fuori in questo 2022, il secondo della stagione.

Giovedì 24-02-2022, ore 21, a Fuorigrotta, la banda di Luciano Spalletti ospita il Barcelona di Xavi per la gara di ritorno degli spareggi della UEFA Europa League.

Alll’andata i partenopei son riusciti a bloccare i catalani sul pari soprattutto grazie ad un ottimo primo tempo.

Napoli per dare una svolta ad una stagione sicuramente buona ma nella quale serve una spinta definitiva, specie considerati i 3 pareggi consecutivi da cui i campani son reduci.

Blaugrana per dare conferme e seguito ad un periodo più che positivo, in cui si stanno facendo effettive prove di ricostruzione, con i ‘rientri’ del veterano Dani Alves e dell’ex canterano Adama Traoré, oltre agli arruolamenti ormai effettivi di potenziali campioni futuri come Pedri e Gavi.

Pronostico e migliori quote Napoli-Barcelona.

Ancora una volta un pronostico non semplice ne lineare da formulare.

Ancora una volta plausibile pensare che i blaugrana siano favoriti.

Confermano i bookmakers con il segno 1 a 2.77 con “Marathon bet” e il 2 a 2.65 con “Codere“.

Possiamo presumere che ci sarà un approccio alla gara non dissimile a quello dell’andata.

Come anticipato allora partenopei più aggressivi nel primo tempo e più accorti nella ripresa, nel tentativo di bloccare le avanzate offensive avversarie.

Anche questa volta il copione potrebbe essere lo stesso.

I partenopei dovranno stare accorti per tentare di arginare un Barça plausibilmente aggressivo, magari anche più dell’andata.

Suggeriamo un GG, 1.63, Un2.5 a 1.90, e l’1-1 esatto come all’andata e come la prima sfida al San Paolo 2 anni fa-risultato che giustappunto porterebbe il match ai supplementari-, a 6.20, quote Stanleybet.

Probabili formazioni Napoli-Barcelona.

Napoli (4-3-3): Meret, Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui, Anguissa, Fabian, Elmas, Zielinski, Insigne, Osimhen. Allenatore: Spalletti.

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen, Dest, Garcia, Pique, Jordi Alba, Pedri, Busquets, De Jong; Adama Traoré, Aubameyang, Ferran. Allenatore: Hernandez.

Precedenti e statistiche Napoli-Barcelona.

Esiste un solo precedente a Fuorigrotta, curiosamente 2 anni prima quasi esatti rispetto a questa sfida, era il 25 Febbraio 2020, andata degli ottavi di Champions League.

La prima sfida ufficiale in assoluto fra i due club finì in parità fra il Napoli di Gattuso e il Barcelona di Quique Setién, partenopei in vantaggio con Dries Mertens prima del pari di Griezmann, un gol per tempo.

Il 3-1 del return match in Agosto post-prima ondata di pandemia da coronavirus regalò ai blaugrana il passaggio del turno.

Stesso identico risultato della gara di andata, lo scorso 17 Febbraio.

Una sfida statisticamente storica per diverse ragioni: in primis perché è stata a tutti gli effetti la prima partita in Europa League nella storia del Barcelona – che aveva già giocato ma anche vinto la competizione, però come Coppa UEFA.

Inoltre per la prima volta il Napoli è riuscito a non perdere al Camp Nou, ma anche a passarci in vantaggio, con il 1° gol del Napoli segnato da uno straniero in casa Barça, Zielinski.

Poi il definitivo pari azulgrana con il rigore realizzato da Ferran Torres, il 1° gol in Europa League nella storia del Barcelona, il 1° gol di uno spagnolo in assoluto in sfide fra Barça e Napoli.

Un pari che fa ben sperare i partenopei.

Napoli come detto reduce da 3 pari di fila, tutti 1-1, dopo quelli contro Inter e appunto Barcelona arrivato quello in casa del Cagliari, in vantaggio con Gaston Pereiro prima del defintivo pari di Osimhen.

Blaugrana invece reduci da 3 vittorie nelle ultime 5 partite in tutte le competizioni.

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato