Presentazione Williams F1 2020

Eccoci ad assistere alla presentazione della monoposto del 2020 della Williams. La scuderia inglese, infatti, è la settima su dieci a rivelare che tipo di auto andrà a sfidare le altre concorrenti. Il momento dunque è arrivato. Ci troviamo di fronte ad una bella vettura, colma delle tradizioni della sua impareggiabile storia ma anche di dettagli nuovi, che aprono la strada ad un futuro che ci auguriamo luminoso.Un futuro che parte da questo 2020.

Presentazione Williams 2020: la “ciccia” che non guasta

La nuova vettura della scuderia inglese si rinnova completamente. Il suo nome è FW43 ed ha un obiettivo piuttosto singolare: non arrivare ultima.

Purtroppo il 2019 non è stato magnanimo con il team di Claire Williams, che però ha prontamente cambiato rotta. Infatti, FW43 differisce dai modelli appena usciti degli altri team per il look. Si tratta infatti di un look aerodinamico sinbgolare, un po’ più “paffuto” rispetto agli altri.

Mentre le bocche delle pance sono strettissime, la vita si allarga di parecchio. Tuttavia questo fa parte di un accurato studio degli ingegneri di Grove. I fianchi da “taglia forte” lasciano intendere che oltre il classico sistema di raffreddamento, la Williams ha posizionato dei radiatori sopra il motore e il cambio.

Presentazione Williams 2020
Presentata la FW43. Fonte: Twitter ufficiale Williams

La nuova livrea: alla tradizione al futuro

Williams può contare su una storia con tutti gli onori, una storia davvero invidiabile che però sembra essersi spenta completamente nel 2019.

Per il 2020 la scuderia di Groove ha infatti unito allo storico bianco molti dettagli rossi nella sua livrea. Una bella scelta che sta a significare il bisogno di andare avanti. Per recuperare l’orgoglio perduto e le glorie del passato, in Williams si affideranno a George Russell e Nicholas Latifi.