Premier League, 4° giornata: papera Alisson contro il Leicester, ma Il Liverpool vince

I Reds conquistano il quarto successo consecutivo nonostante un errore dell’ex portiere della Roma, che avrebbe potuto compromettere il risultato finale.

Il Liverpool si impone in casa del Leicester per 1-2, conquistando la quarta vittoria consecutiva che gli permette di andare in vetta a punteggio pieno insieme al Chelsea di Sarri. I Reds di Klopp, con questo successo mandano un chiaro segnale alle dirette rivali per il titolo, trofeo che al Liverpool manca da troppo tempo. 

La sfida del King Power Stadium, sembrava che la vittoria poter essere una formalità per i Reds viste le due reti messe a segno nel primo tempo da Mané e Firminio, i quali hanno consentito alla squadra di Klopp di poter andare all’intervallo con un vantaggio rassicurante. Nella ripresa però succede quello che non ti aspetti, vale a dire al 63′ un errore clamoroso del seppur bravo portiere brasiliano del Liverpool, Alisson, famoso per i suoi dribbling all’interno della sua area, che però questa volta lo tradiscono, dando di conseguenza la possibilità a Iheanacho  di rubargli palla e servire il compagno Ghezzal che a porta sguarnita deposita in rete.

L’errore dell’ex romanista sarà nato senz’altro da un eccesso di sicurezza e personalità, alimentate anche  dall’imbattibilità della sua porta, con il rischio però di compromettere il successo della sua squadra, brava comunque a gestire il vantaggio e portare al sicuro altri tre punti fondamentali per la classifica.