Palermo-Juventus 0-1, voti e pagelle: decide un autogol, brutta Juventus

Una partita sulla carta facile per la Juventus, ma i tre punti arrivano solo grazie ad un autogol

Palermo-Juventus voti e pagelle
Palermo-Juventus (Fonte: www.juventusclubmodena.it)

In teoria, sarebbe dovuto essere un match a senso unico: da una parte, la squadra campione d’Italia da cinque anni di fila, dall’altra un team che in questa stagione ha come obiettivo la salvezza. Eppure, in campo è stata una lotta alla pari: il Palermo ha giocato una buona partita, la Juventus è apparsa molto sottotono rispetto agli standard cui ci ha abituato. Alla fine i bianconeri sono comunque riusciti a portare a casa i 3 preziosissimi punti, ma con uno 0-1 decisamente fortunato e non poi così meritato.

Tabellino

MARCATORI: autorete di Goldaniga al 4′ s.t.

PALERMO (3-4-2-1): Posavec; Cionek, Goldaniga, Gonzalez; Rispoli, Gazzi, Jajalo (Bruno Enrique dal 23′ s.t.), Aleesami; Diamanti, Chochev (Hiljemark dal 36′ s.t.); Balogh (Nestorovski dal 15′ s.t.). (Marson, Fulignati, Vitiello, Andelkovic, Sallai, Bouy, Pezzella, Lo Faso).
All. De Zerbi.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Rugani (Cuadrado dal 31′ p.t.), Bonucci, Barzagli; Dani Alves (Chiellini dal 40′ s.t.), Khedira, Lemina, Pjanic (Asamoah dL 23′ s.t.) Alex Sandro; Higuain, Mandzukic. (Neto, Audero, Lichtsteiner, Evra, Hernanes, Sturaro, Pjaca, Dybala).
All. Allegri.

ARBITRO: Valeri di Roma.

I migliori

Aleesami 6,5: uno dei migliori del Palermo. Spinge molto sulla fascia, mette ottimi cross al centro, vince molti uno contro uno. Meritava almeno un assist.

Dani Alves 6,5: ancora una volta eccessivamente lezioso e non cura perfettamente la fase difensiva, ma è ottimo in fase di impostazioni e quando sale sa essere sempre molto pericoloso. Da un suo tiro deviato arriva la decisiva rete della vittoria.

Cionek 7: il portiere rosanero prende tutto. Due ottime parate su Mandzukic, sempre reattivo e concentrato, è anche merito suo se fino al novantesimo minuto il Palermo è rimasto in gara. L’unica rete subita arriva da uno sfortunato e imprendibile autogol.

I peggiori

Goldaniga 5: poco attento, non riesce a contenere adeguatamente Mandzukic, riceve un’ammonizione nei primi minuti e il suo autogol decide la partita.

Balog 5: prova a sfruttare il fisico e dare profondità, ma con scarsi risultati. Esce a mezz’ora dalla fine per Nestorowski.

Pjanic 5,5: un altro giocatore rispetto alla partita di Cagliari. Poco lucido in fase di impostazione, non dimostra personalità.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€