Olimpiadi Tokyo 2021: accordo CIO-Pfizer per vaccinare tutti gli atleti

Le Olimpiadi di Tokyo 2021 sono ormai alle porte (si apriranno il prossimo 23 luglio) ma la pandemia da Covid continua incessantemente ad essere una pericolosa ombra sulla manifestazione in grado di far saltare tutto quanto da un momento all’altro, oltre a mettere ancora in ginocchio interi Paesi (si pensi a quanto, in queste ore, sta accadendo in India o in Brasile).

Fonte: profilo Twitter Tokyo 2020

A parte il senso civico e di responsabilità di ognuno di noi, un’altra “arma” è a disposizione, il vaccino, e proprio in quest’ambito è stato raggiunto un accordo tra il Comitato Olimpico Internazionale ed una delle aziende farmaceutiche in questione, la Pfizer-BioNTech, in vista proprio dei prossimi giochi olimpici.

L’accordo (più specificatamente un memorandum d’intesa) prevede la donazione di dosi del vaccino Pfizer-BioNTech ai partecipanti e ai delegati di tutti i Paesi impegnati nell’evento.

La consegna e la somministrazione delle dosi promesse inizierà già a partire da questo mese, per poter dare a tutte le federazioni olimpiche nazionali il tempo di procedere con le vaccinazioni dei propri atleti e delegati (seconda dose compresa).

A testimoniare il grosso passo in avanti compiuto contro la pandemia all’insegna dello sport e dei suoi valori solidaristici, ci ha pensato anche il presidente del CIO, Thomas Bach: “Questa donazione del vaccino è un altro strumento per contribuire a rendere i Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2021 sicuri e protetti per tutti i partecipanti e per mostrare solidarietà ai nostri gentili ospiti giapponesi. Stiamo invitando gli atleti e le delegazioni partecipanti a dare il buon esempio e ad accettare il vaccino dove e quando possibile. Prendendo il vaccino, possono inviare un messaggio potente che la vaccinazione non riguarda solo la salute personale, ma anche la solidarietà e la considerazione del benessere degli altri nelle loro comunità. Vorremmo per questo ringraziare Pfizer e BioNTech per questa donazione molto generosa “.

Ecco come ha commentato l’accordo il presidente ed a.d. di Pfizer, Albert Bourla: “Con centinaia di milioni di vaccini già somministrati e centinaia di milioni ancora da fare, Pfizer si impegna, insieme a BioNTech, a fare tutto il possibile per aiutare a porre fine a questa pandemia e aiutare a riportare il mondo a un senso di normalità. Il ritorno dei Giochi Olimpici e Paralimpici rappresenta un momento monumentale di unità mondiale e di pace dopo un anno estenuante di isolamento e devastazione. Siamo orgogliosi di svolgere un ruolo nel fornire vaccini agli atleti e alle loro delegazioni olimpiche nazionali“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus