Calciomercato Juventus: De Bruyne e Gotze restano sogni, sale Draxler

Calciomercato Juventus in tempo reale – (@Stadiosport.it)

La cessione di Vidal al Bayern ha trasformato il previdente mercato della Juventus di inizio estate in una corsa al sostituto che preoccupa non poco i sostenitori della Signora.

Mario Gotze
Mario Gotze

Gli occhi di Marotta e Paratici sono rivolti in terra tedesca con un primo sondaggio effettuato qualche settimana fa per Mario Gotze, proprio nell’ambito della definizione della trattativa Vidal. La risposta del Bayern è stata fredda e soprattutto Guardiola ha stoppato sul nascere le voci di un possibile addio dell’eroe dell’ultimo Mondiale. Se i bavaresi non aprono ad una cessione in prestito o comunque non abbassino le pretese per un’evetuale addio a titolo definitivo, l’ex Dortmund è destinato a rimanere un sogno.

Un sogno rimane anche Kevin De Bruyne, talento belga in forza al Wolfsburg che non ha nessuna intenzione di cedere i suoi gioielli. Il club teutonico chiede 60 milioni, valutazione che ha spaventato persino il ricchissimo Manchester City, costretto a prendere in considerazione anche altri profili.

La pista più percorribile resta dunque quella che porta a Draxler. Il ds Paratici è volato in Germania per parlare con l’entourage del calciatore e raggiungere un’intesa di massima prima di presentarsi dallo Schalke e discutere le modalità del trasferimento. Il 21enne tedesco è reduce da una serie di infortuni, aspetto che rallenta un po’ la Juventus nell’accontentare le richieste del club di Gelsenkirchen, circa 25 milioni per un trasferimento a titolo definitivo. I bianconeri vorrebbero un prestito con riscatto (ipotesi non particolarmente gradita ai tedeschi) o quantomeno una modalità di pagamento più prudente, con bonus legati alle presenze in stagione oltre che ai gol e agli obiettivi raggiunti dalla squadra di Massimiliano Allegri. I margini per trattare ci sono. Le strade di Draxler e della Juventus potrebbero incontrarsi presto.

Calciomercato Juventus: Rugani si presenta, i bianconeri puntano su di lui

Daniele Rugani

Arrivato a Torino dopo una stagione ‘immacolata’ con la maglia dell’Empoli, Daniele Rugani si presenta da neo juventino davanti ai giornalisti dimostrando grande voglia di confermarsi un giocatore importante anche tra le fila della squadra campione d’Italia: “Volevo solo la Juve, sono qui per giocarmela senza timori e imparare tanto da Chiellini, Bonucci e Barzagli, giocare la Champions League è un sogno fin da bambino: sono motivato e carico. Nazionale? Devo continuare a pedalare senza sentire di essere arrivato. Spero di meritarmi convocazione”.

Sui compagni di squadra ha poi aggiunto: “A Bonucci invidio la personalità in campo, la tranquillità ed il modo di giocare, a Chiellini la cattiveria agonistica ed a Barzagli l’attenzione, sono giocatori che mi potranno trasmettere tanto. In campo sono abbastanza tranquillo, ma questo non vuol dire che non sia duro,non mi risparmio negli interventi, il discorso di essere bravi e puliti conta fino ad un certo punto. Da piccolo, mio padre era tifoso juventino, si è riversata su di me, sono fin da piccolo tifoso, essere qui è la massima aspirazione, un sogno, ci metterò tutto me stesso confermarmi e meritare la fiducia”. Chiude con un parere su Sarri, Icardi e il grande ex della Juventus Carlos Tevez: “Sarri mi ha dato indicazioni fondamentali, Sarri ti da tanta voglia e determinazione, con la parola giusta per far crescere un ragazzo, lo ringrazierò per sempre. Tevez l’attaccante che mi ha messo in difficoltà, come punta centrale, Icardi è un altro giocatore forte”. 

Dario Camerota