NBA, risultati 28 Febbraio: Warriors ko a Washington. E perdono anche Durant

Una serata NBA, quella del 28 Febbraio, che rischia di essere decisiva per quel che riguarda questa stagione. Al Verizon Center di Washington, infatti, i Warriors, oltre ad aver perso la partita con i Wizards, hanno perso per infortunio anche Kevin Durant. L’ex Thunder ha lasciato il parquet dopo appena 1’34” di gioco, dopo che Pachulia, cadendo all’indietro, lo ha colpito al ginocchio sinistro, provocandone l’uscita prematura. I Warriors accusano il colpo, finiscono a -19; ma, nel terzo periodo, si rimettono in carreggiata, tanto da arrivare al 36′ sull’85-85. La lotta punto a punto non sorride agli uomini di Steve Kerr e a festeggiare sono i Capitolini, guidati dal duo Beal (25)-Markieff Morris (22+6 rimbalzi), con Wall che smazza la bellezza di 19 assist (record in carriera), ai quali vanno aggiunti 12 punti e 6 rimbalzi. Per i californiani, Curry risulta il migliore (25+7 rimbalzi).

Markieff Morris e John Wall, due grandi protagonisti della vittoria dei Wizards sui Warriors (foto da: zimbio.com)

Un Russell Westbrook ancora una volta clamoroso (43+11 rimbalzi e 10 assist, 30° tripla doppia stagionale), trascina praticamente da solo i Thunder alla vittoria sui Jazz, alla Chesapeaeke Energy Arena, realizzando tra l’altro il gioco da tre punti della vittoria a 15″ dal termine. Inutili, per Utah, le prove di Hayward (19) e Hood (18+6 rimbalzi). Con un secondo tempo da 56-75 di parziale, e sfruttando l’ottima serata dei suoi uomini più rappresentativi (Conley (29+8 assist), Gasol (28+7 rimbalzi) e Randolph (23+8 rimbalzi)), i Grizzlies abbattono al FedEx Forum i Suns. Bledsoe (20+8 assist) risulta il migliore per la squadra di Phoenix.

Dopo un overtime, i Pistons, al Palace, la spuntano sui Blazers. Una sfida caratterizzata dal gran duello tra Marcus Morris (37+8 rimbalzi e 6 assist) da un alto e Damian Lillard (34+11 rimbalzi e 9 assist) dall’altro. Con il primo spalleggiato in particolare da Drummond (19+15 rimbalzi); il secondo, invece, da McCollum (25) e Nurkic (19+7 rimbalzi). Partita molto combattuta allo Staples Center di Los Angeles, dove i Lakers hanno provato a tener testa fino alla fine agli Hornets, arrendendosi alla coppia Walker (30+7 assist)-Kaminsky (24+12 rimbalzi); 11+5 assist per Belinelli. Agli angeleni non bastano Randle (23+18 rimbalzi e 6 assist) e Russell (23+9 assist). Infine, allo United Center di Chicago, i Nuggets ottengono un’importante vittoria esterna, battendo i Bulls con una seconda frazione da 69-48 di parziale. Sugli scudi Gallinari (22), Chandler (20) e Jokic (19+16 rimbalzi e 10 assist). A Chicago non sono sufficienti Wade (19+6 assist) e Rondo (19).

Di seguito, il riepilogo delle partite della notte:

GOLDEN STATE WARRIORS (50-10) @ WASHINGTON WIZARDS (35-23) 108-112

PORTLAND TRAIL BLAZERS (24-35) @ DETROIT PISTONS (29-31) 113-120 OT

PHOENIX SUNS (18-42) @ MEMPHIS GRIZZLIES (36-25) 112-130

UTAH JAZZ (37-23) @ OKLAHOMA CITY THUNDER (35-25) 106-109

DENVER NUGGETS (27-33) @ CHICAGO BULLS (30-30) 125-107

CHARLOTTE HORNETS (26-34) @ LOS ANGELES LAKERS (19-42) 109-104

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo