NBA 2019/20, Risultati 20 Gennaio: Lillard straordinario, Boston batte Lakers

Si è concluso da qualche ora un turno davvero ricco di incontri che ha visto scendere in campo ben 28 franchigie su 30. La ricorrenza nella quale si è giocato era speciale, visto  che si è trattato del Martin Luther King Day. La giornata di NBA ha preso il via ieri sera con il match tra Washington Wizards e Detroit Pistons, per poi concludersi con la gara delle 4:00 tra Portland e Golden State.

Partiamo dunque dal successo dei Wizards contro i Pistons per 106-100. La scena se l’è presa tutta Bradley Beal grazie ai suoi 29 punti, che gli hanno consentito di diventare il quarto miglior marcatore di sempre dei Wizards. Accanto a lui, grandissima gara anche per Mahimni che ha chiuso con 21 punti a referto. Il grande lavoro del centro di Washington però, si è visto anche in difesa, bloccando le opzioni di tiro a Drummond. In ogni caso, il giocatore dei Pistons ha chiuso con una doppia-doppia da 18 punti e 16 rimbalzi. Il miglior realizzatore della sua squadra invece, è stato Rose con 21 punti.

Nella seconda gara disputata i Raptors si sono imposti, non senza difficoltà, sul campo degli Hawks per 117-122. Strepitosa prova per un sempre più sorprendente Trae Young, capace di far registrare 42 punti e 15 assist (suo massimo stagionale per quanto riguarda gli assist). Assolutamente degna di nota è stata anche la partita di Collins, che ha chiuso con 17 punti e 11 rimbalzi. Sponda Toronto, 27 punti per Powell e 20 per VanVleet che hanno consentito ai campioni in carica di agguantare il 29° successo stagionale.

Vittoria esterna anche per i Sixers ai danni dei Nets per 111-117. Ben Simmons spicca più in alto di tutti, chiudendo la sua gara con una tripla doppia da 34 punti, 12 rimbalzi e 12 assist. Secondo miglior marcatore per Phila, è stato Horford con 19 punti. 24^ sconfitta in campionato per i Nets tra cui il migliore è stato ancora una volta Dinwiddie con 22 punti

Sono caduti per la quarta volta consecutiva i Rockets, questa volta per merito di Oklahoma che si è imposta in rimonta al Toyota Center per 107-112. Grandissima prova per Danilo Gallinari che ha chiuso con una doppia-doppia da 25 punti e 13 rimbalzi. Meglio di lui, solo in termini di punti, ha fatto Chris Paul che ne ha messi a segno 28. Tra le fila dei Rockets per questa sera ha comandato nuovamente Westbrook con una tripla doppia da 32 punti, 11 rimbalzi e 12 assist. Dietro di lui Harden con 29 punti che dopo la partita si è fermato nel palazzetto per cimentarsi in una sessione di tiro, in quanto non contento della sua prestazione.

westbrook
Tra le fila dei Rockets per questa sera ha comandato nuovamente Westbrook con una tripla doppia da 32 punti, 11 rimbalzi e 12 assist (foto da youtube.com)

Vincono in trasferta anche i Knicks contro i Cavaliers per 86-106. Un grande terzo quarto, chiusosi con un parziale di 30-14 per la compagine di New York, ha consentito ai Knikcs di segnare l’allungo decisivo per il successo. Per Cleveland, il miglior realizzatore è stato Sexton con 17 punti, ma bisogna segnalare anche la prova di Thompson con 13 punti e 22 rimbalzi. Dall’altro lato del parquet, si contendono equamente la palma di migliore in campo sia Randle che Morris con 19 punti a testa.

Questa è stata senza dubbio una serata favorevole per le squadre che giocavano lontano dalle mura amiche. I Pelicans hanno battuto i Grizzlies per 116-126 al FedEx Forum. E’ stata una notte da record per New Orleans, che ha aggiornato quello relativo alle triple messe a segno in una sola gara: 21. Buona gara per Melli, rientrato a pieno nelle rotazioni, che ha concluso con 15 punti. Spiccano le grandi prestazioni di Holiday con 36 punti e Ingram con 25. Per Memphis, il migliore è Dillon Brooks, capace di terminare l’incontro con 31 punti.

Torniamo ad una vittoria interna con il successo dei Bucks ai danni dei Bulls per 111-98. Un’accelerata nel terzo quarto e Chicago che non ha retto l’offensiva di Milwaukee è bastata per assicurarsi la vittoria. Tripla doppia per Antetokounmpo con 28 punti, 14 rimbalzi e 10 assist, ma un grande apporto per la vittoria è giunto anche da Middleton con 24 punti. Sponda Bulls, il migliore è stato ancora una volta Zach LaVine con i suoi 24 punti.

I Magic sono tornati ad Orlando con la vittoria in tasca ottenuta contro gli Hornets per 83-106. P.J. Washington ha compiuto un’altra prova d’autore, facendo registare 19 punti, ma meglio di lui ha fatto Monk, che ne ha segnati 20. Per quanto riguarda i Magic, 26 punti per Fournier e doppia-doppia da 24 punti e 10 rimbalzi per Vucevic.

Gli Heat conquistano la loro 30^ vittoria in questa NBA superando i Kings all’overtime per 118-113. Fondamentale è stato il contributo fornito da Adebayo, autore del canestro che ha portato al supplementare poi vinto (16 punti e 11 rimbalzi per lui). Miglior realizzatore di Miami però, è stato Nunn con 25 punti. Per quanto riguarda i Kings, hanno guidato l’attacco Bjelica e Hield rispettivamente con 22 e 20 punti

Giungiamo ora al big match di giornata che ha visto protagonisti i Celtics e i Lakers con i primi che hanno avuto la meglio con il punteggio di 139-107. Quella di stanotte è stata la peggiore sconfitta della stagione per i Lakers, che hanno giocato generalmente piuttosto sottotono. I 18 punti di McGee e la doppia-doppia da 15 punti e 13 assist per LeBron sono state le migliori prestazioni dei gialloviola. Tra le fila dei Celtics, il migliore è stato Tatum con 27 punti, a seguire Walker e Brown con 20 punti a testa.

Colpo esterno per i Nuggets che hanno battuto i Timberwolves per 100-107. I 28 punti di Karl-Anthony Towns non sono bastati ai padroni di casa per contrastare efficacemente gli ospiti. Nei Nuggets, doppia cifra di punti e rimbalzi per Jokic (17+13) e per Porter (20+14).

I Jazz si sbarazzano senza problemi dei Pacers per 118-88 in una partita, stranamente, senza storia. Mitchell e Gobert hanno messo fin da subito le marce alte e hanno ben contribuito al successo della loro squadra: il primo con 25 punti, il secondo con 20 punti e 14 rimbalzi. Gara totalmente incolore e negativa per Indiana, in cui il migliore è stato Turner con 12 punti.

Vittoria con il brivido per gli Spurs sul campo dei Suns per 118-120. Dopo essersi portati sul 77-94, San Antonio ha dovuto far fronte al ritorno di Phoenix, riuscendo però a resistere. MVP del match senza dubbio Booker con 37 punti, a cui però resta l’amaro in bocca per l’ultimo tentativo a 5” dal termine. Per gli Spurs, il migliore è stato White con 25 punti.

Nell’ultima gara, i Blazers hanno superato Golden State per 129-124 dopo un supplementare. Non esiste un termine per descrivere la prestazione di Lillard. Anzi se lo trovate, fatecelo sapere lasciando un commento. Ad ogni modo, Lillard compie qualcosa di stratosferico mettendo a segno 61 punti, 10 rimbalzi e 7 assist. Massimo in carriera per lui, che batte il precedente di 60 punti fatto registrare questa stagione contro i Nets. Per gli Warriors 33 punti di Alec Burks

Lillard
Non esiste un termine per descrivere la prestazione di Lillard. Anzi se lo trovate, fatecelo sapere lasciando un commento. Ad ogni modo, Lillard compie qualcosa di stratosferico mettendo a segno 61 punti, 10 rimbalzi e 7 assist. Massimo in carriera per lui, che batte il precedente di 60 punti fatto registrare questa stagione contro i Nets. (foto da youtube.com)

Di seguito i risultati della notte:

WASHINGTON WIZARDS (14-28) @ DETROIT PISTONS (16-28) 106-100

ATLANTA HAWKS (10-34) @ TORONTO RAPTORS (29-14) 117-122

BROOKLYN NETS (18-24) @ PHILADELPHIA 76ERS (29-16) 111-117

HOUSTON ROCKETS (26-16) @ OKLAHOMA CITY THUNDER (25-19) 107-112

CLEVELAND CAVALIERS (12-32) @ NEW YORK KNICKS (12-32) 86-106

MEMPHIS GRIZZLIES (20-23) @ NEW ORLEANS PELICANS (17-27) 116-126

MILWAUKEE BUCKS (39-6) @ CHICAGO BULLS (16-29) 111-98

CHARLOTTE HORNETS (15-30) @ ORLANDO MAGIC (21-23) 83-106

MIAMI HEAT (30-13) @ SACRAMENTO KINGS (15-28) 118-113

BOSTON CELTICS (28-14) @ LOS ANGELES LAKERS (34-9) 139-107

MINNESOTA TIMBERWOLVES (15-28) @ DENVER NUGGETS (30-13) 100-107

UTAH JAZZ (30-13) @ INDIANA PACERS (28-16) 118-88

PHOENIX SUNS (18-25) @ SAN ANTONIO SPURS (19-23) 118-120

PORTLAND TRAIL BLAZERS (19-26) @ GOLDEN STATE WARRIORS (10-35) 129-124

*Tra parentesi le serie delle squadre

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Maria Laura Scifo

Informazioni sull'autore
Vivo letteralmente per lo sport, avendolo praticato fin dalla giovane età e seguendolo tutte le volte che mi è possibile. In particolare mi concentro sul Basket dalla LBA fino alla NBA, passando per i campionati della mia regione. Inoltre seguo con passione anche il calcio e l'atletica.
Tutti i post di Maria Laura Scifo