NBA, LeBron James diventa il più giovane di sempre a realizzare 30.000 punti

Nella notte, LeBron James ha raggiunto l’ennesimo traguardo della sua straordinaria carriera. Pur all’interno di un momentaccio dei suoi Cleveland Cavaliers, la cui sconfitta all’AT&T Center di San Antonio contro gli Spurs (102-114) ha rappresentato addirittura l’11.esimo stop nelle ultime 15 partite giocate, The King si è comunque preso il centro della scena.

Contro San Antonio, LeBron James è diventato il settimo giocatore nella storia NBA, nonché il più giovane, a raggiungere 30.000 punti in carriera (foto da: instagram.com)

Con una prestazione da 28 punti, 9 rimbalzi e 7 assist, il nativo di Akron è riuscito a raggiungere quota 30.000 punti in carriera (per l’esattezza 30.021), realizzando ad 1.1 secondi dalla fine del primo quarto il canestro che gli ha permesso di entrare nella storia. LeBron James diventa così il settimo giocatore NBA a raggiungere questo grande traguardo, andando a fare compagnia a mostri sacri come Kareem-Abdul Jabbar, Kobe Bryant, Wilt Chamberlain, Michael Jordan, Karl Malone e Dirk Nowitzki.

Ma a James ciò non basta, poiché è il più giovane di sempre a raggiungere quota 30.000 ed è anche l’unico nella storia a poter vantare anche almeno 7.000 rimbalzi e 7.000 assist in carriera. La corsa del The Chosen One, però, non si ferma qui. Se a livello di squadra il compito, difficile, è quello di risollevare le sorti dei Cavs, dal punto di vista personale il prossimo obiettivo si chiama Dirk Nowitzki, il cui sesto posto nella classifica dei top-scorer all time dista ‘soli’ 816 punti; un target raggiungibile già in questa regular season.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo