NBA 2018/19, recap 1° novembre: i Celtics infliggono il primo ko ai Bucks. Bene Sixers, Nuggets e Thunder

La notte NBA ha visto sei partite in programma, con il big match al TD Garden di Boston, dove i Celtics ospitavano i Milwaukee Bucks finora imbattuti. Ebbene, trascinati da Irving (28+7 assist), i ragazzi di coach Stevens hanno inflitto il primo ko stagionale alla franchigia del Wisconsin (non ci sono dunque più squadre imbattute). Il solito Antetokounmpo (33+11 rimbalzi) non basta agli ospiti. Continua l’ottimo inizio dei Denver Nuggets, che espugnano senza troppi problemi la Quicken Loans Arena, casa dei Cleveland Cavaliers, e si pongono come primi inseguitori ad Ovest degli Warriors. In evidenza Juancho Hernangomez (23), mentre Clarkson (17) è stato il top-scorer per i Cavs.

Serata in copertina per De’Aaron Fox, che contro gli Atlanta Hawks realizza la prima tripla doppia in carriera (31+15 assist e 10 rimbalzi), sospingendo i suoi Sacramento Kings alla quinta vittoria di fila (foto da: youtube.com)

Al Wells Fargo Center di Philadelphia, i Sixers, presi sulle spalle da Embiid (41+13 rimbalzi e 4 stoppate), vincono la resistenza dei Los Angeles Clippers e portano il record casalingo a 5-0. Per gli angeleni, buone prestazioni da parte del nostro Gallinari (25+8 rimbalzi, anche se con 5/14 al tiro) e di Tobias Harris (24+8 rimbalzi). Quarto ko in fila per i New Orleans Pelicans, sconfitti al Moda Center dai Portland Trail Blazers, che salgono al 3° posto ad Ovest. In evidenza Lillard (26+7 rimbalzi e 6 assist), Nurkic (20+9 rimbalzi) ed Aminu (17+10 rimbalzi); a NOLA, con Davis tenuto a riposo, non sono stati sufficienti Randle (29+6 rimbalzi), Moore (19) e Mirotic (18+13 rimbalzi).

Prosegue l’ottimo momento (a sorpresa) dei Sacramento Kings, che travolgono a domicilio gli Atlanta Hawks ed ottengono la sesta vittoria in nove partite. Alla State Farm Arena, un gran terzo quarto (46-23) ed un super De’Aaron Fox (31+15 assist e 10 rimbalzi, prima tripla doppia in carriera) sospingono i californiani, nei quali spiccano anche Hield (27+6 assist) e Bjelica (19). Lin (23) si salva per Atlanta. Infine, terzo successo in fila per gli Oklahoma City Thunder, a segno allo Spectrum Center di Charlotte contro gli Hornets. In una serata negativa per George (11+10 rimbalzi, con 4/20 al tiro e 0/10 da tre), si mettono in luce Westbrook (29+10 assist ed 8 rimbalzi), Abrines (25) e Schroder (21). Walker (21+6 assist) e Monk (21) i migliori per i padroni di casa.

Di seguito, il riepilogo della notte:

OKLAHOMA CITY THUNDER (3-4) @ CHARLOTTE HORNETS (4-5) 111-107

DENVER NUGGETS (7-1) @ CLEVELAND CAVALIERS (1-7) 110-91

LOS ANGELES CLIPPERS (4-4) @ PHILADELPHIA 76ERS (5-4) 113-122

SACRAMENTO KINGS (6-3) @ ATLANTA HAWKS (2-6) 146-115

MILWAUKEE BUCKS (7-1) @ BOSTON CELTICS (6-2) 113-117

NEW ORLEANS PELICANS (4-4) @ PORTLAND TRAIL BLAZERS (6-2) 119-132

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo