NBA 2016/17, LeBron stende i Raptors. Bene anche Hawks, Bulls, Hornets e Lakers

Cinque partite in cartellone nella notte NBA.

Il big-match si gioca alla Quicken Loans Arena di Cleveland, dove i Cavaliers ricevono i Toronto Raptors, nel remake della finale della Eastern Conference degli scorsi Playoff. La sfida procede equilibrata per larghi tratti, con Cleveland che sembra metterla in cassaforte allungando fino al +12 sul finire del terzo quarto. Ma i canadesi non mollano e se la giocano fino alla fine, pur dovendo cedere la posta in palio, anche a causa del solito LeBron James (28+14 assist e 9 rimbalzi). Per i campioni in carica, bene anche, Irving (24), Frye (21) e Love (19+13 rimbalzi). Ai Raptors non bastano Lowry (28+9 assist) e DeRozan (26).

LeBron James e DeMar DeRozan, due assoluti protagonisti della sfida tra Raptors e Cavs andata in scena stanotte (foto da: sportal.co.nz)

Netta affermazione dei Chicago Bulls al Moda Center di Portland. I Blazers pagano caro il brutto primo quarto (35-14), non riuscendo più a rimettersi in carreggiata. Jimmy Butler (27+12 rimbalzi) è il migliore per la squadra di Hoiberg; dall’altra parte, Lillard e McCollum combinano per 36 punti, 9 rimbalzi e 8 assist, ma con appena 14/39 al tiro. Continuano a vincere gli Charlotte Hornets, corsari al Target Center, casa dei Twolves. La squadra del nostro Belinelli (12) rimonta il -14 di fine secondo quarto, chiudendo il discorso durante l’ultimo minuto di gioco. Sempre decisivo Kemba Walker (30+6 assist e 5 palloni recuperati), aiutato da Kaminsky (20). Per Minnesota, il migliore è Wiggins (29).

Bene anche i Lakers, che hanno la meglio allo Staples Center con i Nets. In una partita nel complesso comandata dalla squadra di Walton, a mettersi in luce è stato D’Angelo Russell (32+8 rimbalzi), mentre Mozgov (20+6 rimbalzi) e Randle (17+14 rimbalzi e 10 assist) hanno dato una grossa mano. A Brooklyn non sono stati sufficienti Brook Lopez (30+10 rimbalzi) e Bogdanovic (29). Chiudiamo con la sfida tra Miami Heat ed Atlanta Hawks, giocatasi all’American Airlines Arena di Miami. Una partita giocata meglio dai padroni di casa nel primo tempo, mentre il terzo periodo ha visto Atlanta allungare fino al +10. Negli ultimi 12′, inizialmente gli ospiti sembrano gestire bene il vantaggio, salvo subire il ritorno degli Heat, sul -1 a 13″ dalla fine. I liberi di Bazemore e Schroeder (migliore dei suoi con 18 punti) assicurano la W agli Hawks. A Miami non bastano Whiteside (19+25 rimbalzi) e Richardson (19).

Di seguito, il riepilogo dei risultati della notte NBA:

TORONTO RAPTORS (7-3) @ CLEVELAND CAVALIERS (9-1) 117-121

ATLANTA HAWKS (8-2) @ MIAMI HEAT (2-8) 93-90

CHARLOTTE HORNETS (7-3) @ MINNESOTA TIMBERWOLVES (3-7) 115-108

CHICAGO BULLS (7-4) @ PORTLAND TRAIL BLAZERS (7-5) 113-88

BROOKLYN NETS (4-7) @ LOS ANGELES LAKERS (7-5) 118-125

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo