NBA 2016/17, Durant, da ex, mata i Thunder. LeBron trascina i Cavs

Nella notte NBA, KD schianta OKC, mentre LBJ conduce i Cavs al successo sui Celtic. Vittoriosi anche Bucks, Nuggets e Magic 

Cinque le sfide in programma, nella notte italiana. 

Tutti i riflettori erano puntati sulla Oracle Arena, dove i Golden State Warriors ricevevano gli Oklahoma City Thunder. Ovvero, il primo faccia a faccia Durant vs Westbrook. Ed è stata proprio la nuova stella dei Warriors a dominare, con una prestazione da 39 punti e 7 rimbalzi, con 7/11 da tre. Decisivo il secondo quarto, concluso dai Figli della Baia con un parziale di 11-37. Nei Thunder, si salvano Oladipo (21) e Westbrook (20+10 assist).

Con una sontuosa prova da 39 punti, Kevin Durant ha fatto “piangere” la sua ex squadra, i Thunder (foto da: defpen.com)

 

Match importante anche alla Quicken Loans Arena di Cleveland, con i Cavaliers opposti ai Boston Celtics. E’ servito un grande LeBron James (30+12 assist e 7 rimbalzi) alla squadra di coach Lue per tenere a bada dei Celtics mai domi che, sotto di 17 a fine terzo quarto, hanno provato la rimonta negli ultimi 12′, sospinti da Thomas (30+6 assist) e Bradley (26+10 rimbalzi). Nei Cavaliers, bene anche gli altri due membri dei ‘Big Three’, ovvero Kevin Love (26+8 rimbalzi) e Kyrie Irving (23+6 assist). 

Bel successo dei Milwaukee Bucks che, davanti al pubblico amico del BMO HArris Bradley Center, sconfiggono nettamente gli Indiana Pacers, trascinati dal duo Antetokounmpo (27+9 assist e 7 rimbalzi) – Parker (27+8 rimbalzi). Ai Pacers non basta George (23). Partita ricca di colpi di scena, a Minneapolis, tra Twolves e Nuggets. Dopo un primo quarto dominato, i padroni di casa vengono raggiunti e staccati dagli ospiti i quali, a loro volta, rischiano la beffa nel quarto periodo, con Bjelica che fallisce la tripla che avrebbe portato il match all’overtime. Per i Nuggets, i migliori sono Gallinari e Chandler (19 punti a testa); ai Twolves, non sono sufficienti Town (32+14 rimbalzi) e Wiggins (25).

Con 30 punti, 12 assist e 7 rimbalzi, LeBron James ha spinto Cleveland alla quinta vittoria in altrettante partite (foto da: sport.es)

 

Concludiamo con la sfida dell’Amway Center di Orlando, tra i Magic e i Kings. Una sfida nel complesso equilibrata, risolta dai padroni di casa solo negli ultimi minuti. In evidenza, per Orlando, Evan Fournier (29); per Sacramento, il solito Cousins (33+7 rimbalzi) non basta.  

Di seguito il riepilogo dei risultati della notte NBA: 

SACRAMENTO KINGS (2-4) @ ORLANDO MAGIC (2-3) 94-102 

INDIANA PACERS (2-3) @ MILWAUKEE BUCKS (3-2) 107-125 

BOSTON CELTICS (3-2) @ CLEVELAND CAVALIERS (5-0) 122-128 

DENVER NUGGETS (2-2) @ MINNESOTA TIMBERWOLVES (1-3) 102-99 

OKLAHOMA CITY THUNDER (4-1) @ GOLDEN STATE WARRIORS (4-1) 96-122 

*Tra parentesi i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo