Napoli-Verona 2-0, voti e pagelle: Meret saracinesca, finalmente Milik

Napoli-Verona 2-0: questo è il risultato maturato ieri pomeriggio al San Paolo dove gli Azzurri di Carlo Ancelotti hanno battuto i veronesi di Ivan Juric grazie ad una doppietta del polacco Milik.

Serviva una vittoria per rilanciarsi dopo i deludenti pareggi contro Genk e Torino e finalmente è arrivata. Il Napoli batte un buon Verona, che nel primo tempo meritava forse anche il gol, e si rilancia in classifica in vista dell’impegno di mercoledì, in Champions League, contro il Salisburgo

Napoli-Verona: voti e pagelle

Napoli-Verona, voti e pagelle: migliori e peggiori

MIGLIORI NAPOLI

Milik 7: ancora a secco di gol in partite ufficiali da inizio anno, il polacco finalmente si sveglia e fa vedere di che pasta è fatto. Due gol, uno per tempo, prima di sinistro su assist di Fabian Ruiz e poi di testa su suggerimento di Insigne. Ancelotti può sorridere, il polacco si è ripreso. 

Meret 6,5: nel primo tempo, nella stessa azione, nega tre volte la gioia del gol ai giocatori del Verona, confermando ancora una volta tutto il suo valore tra i pali. Saracinesca. 

Fabian Ruiz 6,5: ispirato come non mai, lo spagnolo gioca una prova più che eccellente. Serve a Milik l’assist per il vantaggio partenopeo e prova anche a trovare la via della rete che però gli viene sbarrata dal portiere ospite. Buona così.

PEGGIORI NAPOLI

Koulibaly 5,5: lo inseriamo nella lista dei peggiori per il semplice fatto di essersi fatto ammonire ingenuamente in avvio di partita. Per il resto il senegalese gioca una gara senza infamia e senza lode. 

Younes 5,5: il numero 34 del Napoli gioca una gara discreta dimostrando grande invettiva, ma scarsa concretezza. Ci prova in più occasioni che però non portano a nulla. 

Migliori Verona 

Miguel Veloso 6,5: il centrocampista portoghese è senza alcun dubbio l’uomo di maggior qualità nella squadra di Ivan Juric e lo si comprende quando detta i tempi di gioco per la sua squadra. Se il Verona pratica un bel calcio in talune circostanze il merito è anche e soprattutto suo. 

Lazovic 6: comincia l’azione che porterà al triplo salvataggio Meret. Anticipa Malcuit e manda al bar Manolas con un dribbling fantastico, pecca di precisione in alcune occasioni, ma il suo apporto sulla fascia è comunque determinante. 

Gunter 6: il difensore tedesco gioca una buona prova. Attento e preciso, non sbaglia praticamente nulla. 

PEGGIORI VERONA 

Amrabat 5,5: il centrocampista marocchino oggi non incide come nelle uscite precedenti. Soffre vistosamente il centrocampo del Napoli che lo obbliga a molti errori in fase di costruzione. Andrà meglio la prossima.

Pessina 5: Napoli-Verona non è certo la sua partita. Il giovane centrocampista gialloblu aveva il difficile compito di sostituire Verre, ma purtroppo la sua prova è alquanto opaca e quindi al di sotto della sufficienza. 

Stepinski 5: l’ex Chievo gioca un’altra gara in chiaroscuro. Non si vede praticamente mai se non con una debole conclusione nel primo tempo che Meret respinge egregiamente. Bisogna fare di più. 

 

 

 

 

 

 

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
Maturità scientifica. Laurea in Lettere e Filosofia (Indirizzo moderno). Appassionato di scrittura, fotografia e calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi