Napoli-Real Sociedad, dichiarazioni pre-partita, Gattuso: “Real ottima squadra in un girone difficile. Contento per il primo anno in azzurro”

Alle 18:55 il Napoli ospiterà la Real Sociedad per l’ultimo match del girone F di Europa League. Gli azzurri, primi in classifica con 10 punti, devono vincere contro i baschi per avere la certezza di essere al comando. La Real è a pari punti con l’AZ Alkmaar dopo il mezzo passo falso con il Rijeka. Gli spagnoli dovranno fare a meno di due pedine importanti come David Silva e Mikel Oyarzabal fuori per infortunio.

Anche Gattuso, all’inizio della conferenza, ha detto la sua sull’episodio accaduto ieri durante PSG-Basaksehir. Bisogna dare segnali forti, ha confessato il tecnico, su un fenomeno come il razzismo che è una brutta piaga nel calcio.

Il girone del Napoli si è rivelato imprevedibile. Il Rijeka, che tutti credevano una squadra cuscinetto, ha messo in difficoltà le tre squadri nonostante l’unico punto guadagnato. Anche l’AZ e la Real Sociedad si sono dimostrate degne avversarie.

I primi, lo scorso anno, erano il lotta per il titolo prima dell’interruzione del campionato per colpa del Covid. I baschi, invece, erano in vetta alla Liga prima dei due pareggi consecutivi. L’auspicio è quello di arrivare primi nel girone per evitare squadre toste come il Manchester United, sceso dalla Champions League

Qualche parola di elogio anche per Fabian Ruiz che è cresciuto nella sfida col Crotone nonostante il problema fisico rimediato in Olanda. Anche Zielinski si è ripreso al meglio e come sottopunta ha dimostrato grande qualità, può giocare in ogni ruolo. La squadra ha reso al meglio e Gattuso è soddisfatto del lavoro svolto in un anno da coronare. L’organico è perfetto per le idee di gioco che il tecnico ha ed è la cosa più importante per lui.

L’atteggiamento di Lorenzo è definito, troppe volte, da “musone”. Con il capitano azzurro Gattuso ha confessato di avere un atteggiamento schietto. Lui è il leader e sa che deve comportarsi in un determinato modo. Lui, ma anche gli altri giocatori, devono riuscire a tener fronte agli avversari anche quando la squadra non è in possesso palla. Devono avere il giusto atteggiamento in ogni circostanza.

Dalle parole si evince anche l’emozione di Gattuso all’inaugurazione dello Stadio Diego Armando Maradona. Essere il primo allenatore a giocarci è un’emozione indescrivibile e indimenticabile oltre che una grossa responsabilità

A una domanda sul rinnovo, Gattuso risponde in napoletano: Facitv e ca** vuostr! . Così il tecnico, in maniera goliardica, ha sviato l’argomento anche se De Laurentiis ha ammesso che mancano solo alcuni dettagli legali da delineare.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione