Napoli-Milan, dichiarazioni pre-partita di Gattuso: “Donnarumma può diventare il migliore al mondo”

Rino Gattuso presenta il match d’esordio del suo Milan, che domani affronterà il Napoli al “San Paolo“. L’avversario è tosto e la sfida sarà durissima: “Vorrei vedere una squadra con grande personalità, con coraggio. Non voglio vedere una squadra che si abbassa di 10-15 metri alla prima difficoltà. Ancelotti sta cambiando qualcosa nel modo di giocare del Napoli, ma è una squadra con un’identità precisa. Il Napoli di oggi assomiglia ancora a quello di Sarri. Si vede però qualche verticalizzazione in più, qualcosa sta provando a cambiare“.

Per molti anni Gattuso è stato allenato da Ancelotti: “Sapete tutti il rapporto che abbiamo, è stato più di un allenatore. In questi anni, nei momenti di difficoltà, qualche chiamata gliel’ho fatta. Un rapporto che va al di là del calciatore-allenatore, lui è il maestro, io devo ancora mangiare tanta pastasciutta. Speriamo di fare bella figura e portare qualche punto a casa“.

Gattuso si è poi soffermato su alcuni dei giocatori a disposizione, a partire da Reina e Donnarumma: “Reina è stato fermo gli ultimi 10-12 giorni. Uno farà il titolare in campionato, l’altro farà le altre due competizioni. Se Donnarumma riesce a fare copia e incolla di Reina, per come interpreta il ruolo anche nello spogliatoio, può diventare il numero uno al mondo. Ha avuto una fortuna incredibile, ha davanti un campione incredibile. Ora sta a lui, deve fare solo copia e incolla“.

Infine, il tecnico ha rilasciato due appunti di natura tecnico-tattica molto interessanti su Caldara Bakayoko: l’ex difensore dell’AtalantaNon si sa se domani gioca o no. Viene da un calcio totalmente diverso dal nostro, noi giochiamo a quattro. Abbiamo metodi di lavoro diversi, ma è un ragazzo con grande mentalità e voglia, non avrà nessun problema. Ci vuole un po’ di tempo“; per quanto riguarda l’ex centrocampista del ChelseaGli piace giocare in un centrocampo a due, oppure vuole fare il vertice basso. Bisogna parlare con i giocatori. E’ vero, mi ha sorpreso per la sua dinamicità. Chi non lo conosce, pensa che sia solo un giocatore fisico. Deve migliorare sulla posizione del corpo, ma può dire la sua anche tecnicamente“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana