Napoli, De Laurentiis pensa a un calo del prezzo dei biglietti per la Champions

Il pareggio ottenuto dal Napoli contro la Lazio sabato scorso è stata la conferma schiacciante di un handicap con cui gli uomini di Sarri dovranno fare i conti almeno per altri due mesi: l’assenza di un centravanti di peso. L’infortunio di Milik e le caratteristiche non adatte (e adattabili) di Gabbiadini hanno inciso parecchio sul rendimento in termini di punti messi a referto.

E anche il cammino in Champions, dopo un solo punto conquistato nelle due gare contro il Besiktas, ha reso più complicata del previsto la strada verso la qualificazione agli ottavi di finale della competizione. Per stemperare un po’ il malumore della tifoseria, il presidente Aurelio De Laurentiis si è affidato a una mossa più commerciale che relativa alla squadra in sé.

Il numero uno dei partenopei ha voluto abbassare il costo dei tagliandi per la prossima gara al San Paolo contro la Dinamo Kiev (20 euro le curve). Una scelta per dare un doppio chiaro segnale: stringersi intorno al gruppo il più possibile in un momento di difficoltà come quello attuale e venire incontro ai napoletani che svariate volte, anche questa stagione, si sono lamentati dei prezzi eccessivi.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianmarco Della Ragione

Informazioni sull'autore
Giornalista professionista, malato di Fantacalcio. Napoletano di nascita ma aquilotto sin dai tempi di Beppe Signori.
Tutti i post di Gianmarco Della Ragione