Napoli, altra clamorosa rimonta. Ancelotti risolve con il cambio di modulo

Finisce 3-2 per il Napoli il big match di sabato sera che ha visto i partenopei sfidare il Milan. Zielinski uomo partita con la sua doppietta che ha risollevato la partita degli azzurri.

Foto di Yahoo Sport

Da Sarri ad Ancelotti, il Napoli non cambia l’abitudine di rimontare una partita che li vede per primi sotto col risultato. Ieri, dopo l’ 1-2 alla Lazio, i partenopei hanno svoltato una partita che li vedeva sotto 0-2 e che, grazie ai due gol di Zielinski, hanno ritrovato la fiducia e la forza per andare sopra. 

MILAN CINICO- Al primo tiro nello specchio verso la porta di Ospina il Milan è passato in vantaggio con un tiro al volo di Bonaventura. Nel primo tempo i rossoneri hanno concluso con 2 soli tiri in porta . Secondo tempo, stessa musica (almeno fino al 53’), primo tiro del Milan nella seconda frazione di gioco ed è 0-2 con Davide Calabria. Grande precisione in porta per la squadra di Gattuso, peccato che si sono lasciati andare troppo presto dalla partita. Non bisogna mai mollare fino al 90’ + recupero. Sarà da lezione ai giovani giocatori rossoneri.

CAMBIO DI MODULO- Un Napoli in netta difficoltà, e lo si è notato dai due gol subiti e dalla poca pericolosità offensiva, anche se la prima palla gol della partita l’hanno avuta loro. Poi il top-player del Napoli di quest’anno ha l’intuizione vincente: Ancelotti cambia modulo con l’ingresso di Mertens al posto di Hamsik e il passaggio al 4-2-3-1, e il pallino del gioco è entrato completamente nelle mani del Napoli mandando il Milan in totale confusione a centrocampo. La partita a volte, o molto spesso, la vincono prima di tutto gli allenatori.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Responsabile editoriale, appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.