Calciomercato Inter, Musso o Cragno se non rinnova Handanovic

Musso Cragno Inter. L’Inter pensa già al sostituto di Samir Hadanovic. Il portiere nerazzurro sta peccando di lucidità, non ultimo l’errore in Coppa Italia contro la Juventus. Da tempo l’Inter stava già seguendo diverse piste e comincia già a guardarsi intorno. Si parla di possibili alternative: Juan Musso dell’Udinese ma anche Alessio Cragno del Cagliari.

Samir Handanovic è sicuramente uno dei più grandi pilastri dell’Inter. Insieme a Javier Zanetti, è stato il giocatore straniero che ha collezionato più presenze in Serie A. Dopo la grandissima stagione con la maglia dell‘Udinese, nel 2012 approda all’Inter. Un portiere che non si è mai fatto trovare impreparato, con un’ottima lettura di gioco ed è sempre stato il migliore nel suo ruolo.

L’Inter non aveva mai pensato di sostituirlo ma, arrivato all’età di 36 anni, il club del Biscione ci starebbe già facendo un pensierino. L’ex Lazio non sta offrendo più le sicurezze che un tempo garantiva. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato l’errore nella semifinale di Coppa Italia contro la Juve quando non si è inteso bene con il difensore Alessandro Bastoni regalando il gol a Cristiano Ronaldo.

La società nerazzurra vuole correre ai ripari. Starebbe già virando su diverse alternative, per lo più giovani, in modo da poter avere un’ottima base anche per il futuro.

Musso Cragno Inter

Musso Cragno Inter, non da escludere anche Meret e Silvestri

I preferiti in casa Inter sono davvero tanti. Il primo tra tutti è sicuramente Juan Musso, portiere argentino dell’Udinese. I rapporti con la squadra friulana sono buoni e non sarebbe impensabile se l’Inter aprisse una parentesi anche per il gioiellino bianconero, Rodrigo De Paul. Da tempo l’attaccante dell’Udinese è nel mirino delle big ma, alla fine, ha sempre deciso di rimanere con la casacca delle Zebrette.

L’altro nome è Alessio Cragno del Cagliari. Anche con la società sarda c’è un rapporto abbastanza buono visto che si sono trattati giocatori come Radja Nainggolan e Diego Godin. Il portiere degli isolani è uno dei prospetti della Nazionale italiana e potrebbe essere un’alternativa davvero prestigiosa per la nuova Inter.

Più difficile arrivare a Pierluigi Gollini dato che l’Atalanta non vorrà mai cedere una sua pedina importante ad una rivale. Sotto il mirino del club restano anche altri due portieri. Si tratta di Alex Meret del Napoli, che non è molto contento dell’alternanza continua con David Ospina, ma anche Marco Silvestri del Verona su cui c’è anche la Roma.

L’Inter, però, in casa ha anche un altro portiere molto bravo come Ionut Radu che è attualmente il vice di Handanovic. Si potrebbe pensare anche al classe 97 come il nuovo titolare senza investire sul mercato. Per adesso la volontà è quella di puntare su Handanovic ma in caso di mancato rinnovo del giocatore non si possono escludere altri rimpiazzi.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione